Crisanti all'attacco: «Zaia venditore di fumo, i tamponi "fai da te" sono una buffonata»

Sabato 10 Ottobre 2020
29

Parole pesanti - in tutti i sensi - da Andrea Crisanti, il virologo e professore ordinario di Microbiologia all'Università di Padova, oggi al sito Tpi.it: «La curva dell'epidemia adesso spaventa, perché da lineare sta diventando esponenziale e la mortalità salirà, come è salita in Francia».

 

Crisanti attacca Zaia

Il medico  ha poi aggiunto che i tamponi "fai da te" «sono una buffonata. Una follia totale, una cosa che non sta né in cielo né in terra. Non sanno proprio che pesci prendere. Il tampone fai da te  non dà alcuna certificazione ed è inutile. Dove vanno a finire quei numeri? Se risulti positivo dove viene scritto? Non risulterebbe nelle stime quotidiane. A che serve allora? Un disastro».

 

Per Crisanti il presidente del Veneto, Luca Zaia è «diventato un venditore di fumo. Ogni volta tira fuori qualcosa di nuovo. Prima il salivare....Poi adesso addirittura questa baggianata del fai da te. Siamo passati da un modello altamente scientifico e esportabile che avevamo costruito, a una presa in giro. Non sanno davvero più cosa fare...Mi viene da piangere» ha concluso.

 

 

Covid, feste con gli amici e cene a casa: quali sono le regole?

Cene a casa e piccole feste con gli amici. Con il timore di una nuova esplosione dei contagi che torna ad affacciarsi nella quotidianità degli italiani, stanno tornando anche i temuti party tra le quattro mura domestiche. A casa infatti, ci si sente al sicuro non solo dal Covid ma anche dalle restrizioni, lontani quindi da distanziamento e mascherine.

Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento