Ladri rubano tutti gli attrezzi da lavoro: i dipendenti hanno un'idea e salvano l'azienda

Sabato 4 Luglio 2020
FURTO Rubati gli attrezzi da lavoro a Mazzocato. L'azienda riapre grazie ai dipendenti

FELTRE - Messi in ginocchio dai ladri che hanno portato via tutti gli attrezzi di lavoro, i dipendenti si rimboccano le maniche e garantiscono il servizio con il loro equipaggiamento di proprietà. L'azienda florovivaistica e di interventi di giardinaggio Garden Mazzocato di via Montelungo 7 a Feltre ieri era aperta, nonostante un colpo da 60mila euro che ha subito nella notte precedente. Ha lavorato nei giardini grazie ai 19 dipendenti che non si sono dati per vinti. Un piccolo aiuto per uscire d quell'incubo in cui i Mazzocato sono piombati ieri mattina, quando hanno scoperto il furto. Nel pomeriggio il legale rappresentante dell'attività, Nicola Mazzocato, ha perfezionato la denunciata ai carabinieri di Feltre. I militari sono intervenuti per il sopralluogo di furto e hanno in mano un filmato che potrebbe risultare utile alle indagini.

IL COLPO
Erano le 22.25 di giovedì sera quando ignoti, dopo aver messo fuori uso una delle telecamere di videosorveglianza e forzato gli infissi, hanno caricato il furgone della ditta di taglia erba, decespugliatori, trapani e di tutto quello che hanno trovato e sono fuggiti. Un furto ripreso passo passo dall'unica telecamera rimasta attiva: in azione c'erano tre uomini, con il volto travisato. Due sono entrati e uno ha fatto da palo all'esterno per controllare che non arrivasse nessuno.

IL BOTTINO
Caricato fino a scoppiare il Fiat Daily intestato alla Mazzocato. I ladri hanno preso un trattore Carraro da 15 quintali, una saldatrice, alcuni decespugliatori, un demolitore, diversi trapani, 3 taglia siepe, dei soffiatori, una motofalciatrice, 4 taniche di gasolio, 2 taniche benzine. Dopo aver messo tutto sul furgone si sono messi al volante e sono fuggiti. Il valore del danno subìto stimato dai Mazzocato in denuncia è di circa 60mila euro.

L'AIUTO
Ovviamente la ditta, una delle più grosse del Feltrino, che dà servizi anche a domicilio con lavori di giardinaggio aveva un'agenda piena in questo periodo post lockdown e di alta stagione per interventi all'aperto. C'erano prati da falciare, siepi da tagliare. «In stagione - spiegava ieri Nicola Mazzocato - abbiamo 19 dipendenti e stamattina quando hanno scoperto che non c'erano più attrezzi sono andati a lavorare con le loro falciatrici che avevano a casa pur di portare avanti il servizio: li ringrazio».

L'INDAGINE
Ora toccherà ai carabinieri dare un volto ai tre malviventi che hanno svaligiato il negozio di giardinaggio. Il filmato in cui si vedono tutte le sequenze del furto è stato consegnato dal proprietario al comando. Si vede un uomo di corporatura robusta, e l'altro normopeso. Entrambi però avevano il volto coperto. Si attende anche il ritrovamento del furgone che probabilmente verrà abbandonato dopo aver passato il prezioso carico in un veicolo sicuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA