Assalto ad azienda orafa, fanno esplodere la cassaforte e scappano con l'oro

Lunedì 25 Maggio 2020
Una cassaforte sventrata in foto d'archivio
TORRI DI QUARTESOLO - Un assalto notturno, nel quale i banditi hanno fatto esplodere con l'acetilene una cassaforte, è stato compiuto da una banda di malviventi ai danni dell'oreficeria «Costa Sergio srl» a Torri di Quartesolo, uno dei comuni dell'hinterland del capoluogo berico. Attorno alle 3 i banditi si sono introdotti all'interno della ditta e, dopo aver divelto l'inferriata di un ufficio, hanno utilizzato delle bombole di acetilene per aprire una delle tre casseforti, ed impadronirsi dell'oro contenuto all'interno, ancora in fase di quantificazione.

Il violento scoppio ha provocato un incendio che ha interessato il primo piano della ditta. Per assicurarsi la fuga attraverso i campi agricoli i ladri hanno anche posizionato una rete metallica e un telo, sbarrando la strada che porta all'oreficeria. Sul posto per i rilievi i carabinieri di Torri di Quartesolo, i colleghi del nucleo investigativo di Vicenza e i vigili del fuoco che hanno domato l'incendio. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA