Mercoledì 21 Novembre 2018, 09:56

I lavoratori si comprano l'azienda. E la salvano. Sette casi in Veneto

PER APPROFONDIRE: impresa, lavoratori, veneto, workers buyout
I lavoratori si comprano l'azienda... e la salvano. Sette casi in Veneto

di Maurizio Crema

L'inaugurazione ufficiale è oggi a Stienta in provincia di Rovigo. Ma l'attività della cooperativa Centro Moda Polesano è iniziata lo scorso luglio, quando 22 socie lavoratrici e 11 dipendenti si sono messe insieme e grazie anche all'appoggio di Legacoop e Banca Etica hanno fatto rinascere la Cooperativa Polesana Abbigliamento, marchio d'alta moda finito in una crisi che sembrava definitiva. In inglese si chiama workers buyout, cioè i lavoratori di comprano l'azienda investendo il loro trattamento di fine rapporto, liquidazione, stipendi, insomma, scommettendo sul loro futuro. Il Veneto è una delle regioni pilota in quest'esperienza d'imprenditoria sociale che ha precedenti anche nell'Argentina della grande crisi economica del 2001. Sono ormai sette le imprese rilanciate dai loro ex dipendenti insieme a Legacoop: oltre al Cmp ci sono anche D&C Modelleria e Zanardi di Padova, Kuni e Fonderia Dante di Verona, Sportarredo e Berti a Venezia.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I lavoratori si comprano l'azienda. E la salvano. Sette casi in Veneto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-21 10:23:38
Interessante.