«Corsia preferenziale» per i fascicoli sugli incidenti stradali: l'annuncio della Procura di Treviso

Mercoledì 21 Settembre 2022 di Redazione Web
Il tribunale di Treviso

TREVISO - Attività senza precedenti per la Procura della Repubblica di Treviso, nei primi sei mesi del 2022 relativamente ai reati connessi agli incidenti stradali. Gli automobilisti iscritti nel registro degli indagati per guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di droghe sono stati 331, cioè cinque ogni due giorni feriali, con altri 21 incriminati di omicidio stradale e 181 per lesioni gravi o gravissime.

Sono dati riferiti oggi, 21 settembre, dal procuratore capo, Marco Martani, il quale ha annunciato «una corsia preferenziale» per le procedure collegate ai reati stradali più gravi. In provincia di Treviso i decessi sulla strada registrati dal 1 gennaio ad oggi sono 48. Martani ha parlato della necessità di una «svolta culturale, poiché il contrasto al fenomeno non può avvenire solo per via giudiziaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci