Domenica 21 Luglio 2019, 11:20

Foto oltraggio alle vittime di Jesolo. «Costretto a lasciare il paese per quell'immagine sotto l'epigrafe»

«Costretto a lasciare il paese
per quella foto sotto l'epigrafe»

di Davide De Bortoli

JESOLO - Come rovinarsi la vita per una leggerezza. Un'idiozia, una goliardata tra amici postata su Facebook, e da un giorno all'altro un uomo di 33 anni, padre, titolare di un locale, si ritrova a finire nel mirino della furia social. Odio e violenza sfociati in una vera e propria aggressione, in pieno giorno, proprio davanti al suo locale. «Troppe minacce, lascio il paese e chiuderò il bar». Abbasserà la serranda e farà le valigie, quindi, e tutto per quella foto con le braccia conserte sotto l'epigrafe di una delle quattro vittime della strage stradale di Jesolo di una settimana fa, Giovanni Mattiuzzo.



«Non ho più vita. Ho già mandato via moglie e figlio perché temo per la mia e la loro incolumità. Ho ricevuto minacce social da tutta Italia. Ora cosa faccio? Ho la vita rovinata». «Quella foto - continua - l'ha scattata e postata su Facebook un mio amico e il giorno dopo molte persone mi hanno
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Foto oltraggio alle vittime di Jesolo. «Costretto a lasciare il paese per quell'immagine sotto l'epigrafe»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 35 commenti presenti
2019-07-22 19:04:05
io se fossi in lui denuncerei i commenti più duri e le minacce di morte. Internet e i social non devono essere la nuova magistratura, ormai le sentenze le trovi su facebook e non al tribunale. vergognatevi tutti. qui metà di quelli che scrivono, per le bravate fatte da giovani quando non c'erano i social avrebbe dovuto espatriare da anni. Ha commesso una leggerezza, deplorevole, certo che si. ma ha solo sbagliato sfondo con le epigrafi. al sud e in certi comuni esistono veri e propri tabelloni in legno con la croce dove si appendono le epigrafi, se avesse fatto la foto su sfondo vuoto non si sarebbe alzato nessun polverone e dubito lui avesse intenzione di mancare di rispetto ai defunti. allora tutti quelli che fanno foto alle chiese monumento anche se sta uscendo la bara di un funerale? cosa facciamo? gattabuia? cercasi buonsenso
2019-07-22 20:46:11
Non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere ne capire ...
2019-07-22 22:53:34
Non ha 15 anni il nostro eroe malmenato! Le bravate si fanno a quell'età, non a 30 e rotti anni!
2019-07-23 19:06:03
"ha solo sbagliato sfondo con le epigrafi", ma ghea fatu?
2019-07-22 18:10:12
«Costretto a lasciare il paese per quell'immagine sotto l'epigrafe».....quelli come te non dovevano nemmeno venire qui da noi.....