Pieve di Cadore surclassa Belluno, oltre cento eventi per Tiziano

Venerdì 13 Maggio 2022 di Giuditta Bolzonello
La casa di Tiziano a Pieve di Cadore

BELLUNO - Quando si diceva: piccolo è bello. Sembra proprio così scorrendo il ricco ed articolato programma presentato ieri; un centinaio di iniziative culturali programmate dalla Fondazione Centro Studi Tiziano e Cadore, dalla Magnifica Comunità di Cadore e dal Comune di Pieve di Cadore. «La bontà di questo programma -ha assicurato il sindaco Bepi Casagrande- è la straordinaria sinergia, che ha messo insieme tutti i soggetti, inaugurata lo scorso anno e che quest'anno perfezioniamo». Ancora una volta Pieve di Cadore nell'estate sarà capitale della cultura, dell'arte, della musica e di tanto altro ancora. Per Maria Giovanna Coletti della Fondazione Tiziano: «Noi riusciamo a fare quello che altre realtà, pur con strutture più importanti e maggiori risorse non fanno. Gli eventi, le conferenze tizianesche nel panorama internazionale sono uniche; quello che noi riusciamo a fare su Tiziano non lo fa nessun altro. Questo è il regalo e il tributo che si deve alla terra natale, è l'occasione per far crescere la consapevolezza e capire cosa si potrà fare con Tiziano».

TURISMO
Ovvio il risvolto turistico di tutto questo con l'omaggio ai primi che hanno viaggiato alla scoperta delle Dolomiti. Ad inizio luglio la Magnifica Comunità accoglierà i pannelli della mostra itinerante su Amelia Edwards curata dai fratelli Alan Boyle & Susan Boyle, il 2022 segna infatti il 150° anniversario del viaggio di Amelia Edwards nelle Dolomiti del 1872. L'Estate tizianesca 2022: Con Tiziano, per Tiziano (conferenze e proiezioni), Ascoltare per vedere (concerti), Con i giovani per i giovanissimi (laboratori e workshop). La Magnifica Comunità di Cadore presenta tre esposizioni: Tomaso Da Rin (1838-1922) a un secolo dalla morte, ritratti e pale d'altare. La mostra La Madonna dei Vecellio, dal 2 luglio al 18 settembre 2022 a Casa nella casa natale di Tiziano Vecellio; Madonna della Misericordia di Tiziano e bottega prodotta per il Duca Guidobaldo della Rovere e oggi conservata a Palazzo Pitti a Firenze. Tiziano, che onora non men Cadore che quei Venezia e Urbino. Mostra Per un profilo di don Carlo De Luca a cento anni dalla morte (1922-2022) dal 7 agosto al 4 settembre, Borca di Cadore, sala polivalente La Scola e giornata di studio in collaborazione con l'Isbrec a inizio ottobre.

IL CONVEGNO
A dicembre convegno per il centenario della Casa di Tiziano quale Monumento Nazionale. Sarà anche l'occasione per vedere il documentario Tiziano senza fine, 52 minuti di grandezza di un artista sommo, lasciando parlare le sue opere. Lavoro affidato a due maestri del documentario d'arte quali Nino e Luca Criscenti accompagnati dal commento di tre autorevoli storici dell'arte quali: Enrico Maria Dal Pozzolo, Augusto Gentili e Stefania Mason. Si aggiungono le attività concertistiche. Delio Cassetta ha presentato i concerti nelle antiche chiese con Dolomiti Symphonia della Dolomiti; ha annunciato sei appuntamenti, ma potrebbero essere anche di più, che saranno ospitati in spazi unici. Un esempio: il 10 agosto, san Lorenzo, l'appuntamento sarà nell'omonima chiesa di Sottocastello, un vero scrigno d'arte. Il comune di Pieve di Cadore propone: la Biennale Arte Dolomiti, rassegna di arte contemporanea al Forte di Monte Ricco (14 maggio 17 luglio), Sani Folk Festival, festival di musica tradizionale delle genti di montagna (16-17-18 settembre), Academy con Echi della natura, l'Ex-tempore di pittura (8 settembre) e la mostra sulla storia del cappello d'alpino in agosto. Torna Boschi di carta sesta edizione della rassegna dell'editoria indipendente con tre giornate in cui si potranno conoscere gli editori e le loro proposte, fra le iniziative un omaggio a Dino Buzzati a 50 anni dalla scomparsa. Piccolo è più che bello.

 

Ultimo aggiornamento: 10:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci