La Regione: «Stagione sci a rischio? Macché, le Dolomiti bellunesi pronte con la prima neve»

Regione: Dolomiti bellunesi pronte per la stagione dello sci
«Sta circolando una voce del tutto falsa, che danneggia ulteriormente un territorio ferito ma che sta già lavorando per risollevarsi in tempi brevi: la montagna veneta sarà pronta per la stagione invernale 2018/2019 e chi vorrà trascorrere le sue vacanze nelle nostre località sciistiche troverà l'accoglienza di sempre». L'assessore al turismo della Regione, Federico Caner, smentisce le dicerie che vorrebbero la prossima stagione turistica invernale nelle Dolomiti e montagne venete compromessa a causa dei danni provocati dal maltempo dei giorni scorsi. «Non sto negando che le nostre 'terre alte' stiano vivendo uno dei momenti più tragici della loro storia  e che ci vorranno decenni per restituire a questi luoghi quel patrimonio ambientale che un evento distruttivo ha cancellato in pochi attimi. Ma anche se l'allarme è ancora in atto, le comunità colpite già sono proiettate alla ricostruzione e al ripristino delle condizioni il più possibile vicine alla normalità».

IL GOVERNATORE
«La Montagna Veneta sarà pronta ad aprire impianti e piste per la stagione sciistica in arrivo, già l'8 dicembre. Circolano strane voci che sarebbe meglio tacessero se non sanno» ha confermato il Presidente della Regione Luca Zaia, intervenendo oggi a Treviso alla presentazione della Supercoppa italiana di volley femminile che si disputerà l'11 novembre (Imoco Conegliano-Igor Gorgonzola Novara).  «Su piste e impianti si stanno facendo verifiche e interventi - ha detto Zaia - e non ci saranno chiusure o ritardi nell'apertura della stagione dello sci. L'8 dicembre tutta la montagna veneta risponderà presente, perché tutto ciò che serve si sta già facendo. Il rilancio sarà lungo e faticoso - ha ribadito il Governatore - ma proprio per questo non è il caso di aggiungere problemi falsi ai tanti veri che ci sono». «Faccio fin d'ora appello ai turisti e agli amanti dello sci - ha concluso Zaia - perché scelgano di trascorrere un'ora, un giorno, una settimana sulle nostre montagne che saranno, come sempre pronta ad accoglierli».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 5 Novembre 2018, 13:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Regione: «Stagione sci a rischio? Macché, le Dolomiti bellunesi pronte con la prima neve»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-06 10:31:46
Disastro o normalita' ,sciare su una pista innevata artificialmente con attorno un paesaggio autunnale non accontenta l'occhio estetico.Occorrerebbe una sana nevicata che copre il brutto ed il bello di un bianco manto uniforme, poi si vedra'cosa fare nell'immediato( acqua , corrente e strade sgombre... e furgoni di viveri e bevande ) e dopo.Comunque e' importante darsi da fare e spingere, in quanto localita' dove nevica griffato,con scarsi o nulli danni, hanno gia' fatto sapere che LORO, son pronti ed efficienti...la concorrenza non concede tregua.( ovvero il cinico mors tua ..vita mea..)Facciamogliela vedere e,come Patton nel film, invochiamo aiuto dal Cielo..con una supplica genuina ( no copia e incolla) scritta dai Parroci o dal Vescovo Bellunesi.