Venerdì 2 Novembre 2018, 08:52

Sappada "figlia di nessuno". ​Era veneta, isolata dal Friuli

PER APPROFONDIRE: friuli, maltempo, sappada, veneto
Sappada "figlia di nessuno"  Era veneta, isolata dal Friuli

di Lucio Eicher Clere

SAPPADA (UDINE) - Sappada non è più in Veneto, ma per ora sembra non essere nemmeno in Friuli. A quasi un anno dal cambio di Regione (avvenuto ufficialmente il 23 novembre del 2017), il territorio a cavallo tra il bellunese e la Carnia si trova a dover ancora fare i conti ancora con Venezia. Impossibile raggiungerlo dal versante est, isolato dalle frane, dal Friuli Venezia Giulia sono arrivati ben pochi aiuti, quello che è arrivato è giunto dalla vecchia provincia di Belluno. Per il quarto giorno consecutivo la vallata ai piedi del Peralba ieri era senza luce e senza possibilità di comunicare con l'esterno. Alcuni generatori di corrente sono arrivati in serata dal Comelico percorrendo la strada dell'Acquatona, che ancora risulta ufficialmente impercorribile per smottamenti a monte in alcuni punti della carreggiata.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sappada "figlia di nessuno". ​Era veneta, isolata dal Friuli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 44 commenti presenti
2018-11-03 18:24:05
una cosa è auspicabile levare gli statuti speciali che sono ingiustizie pure nei confronti delle altre regioni e poi i paesi e paesini vadano dove vogliono...sennò percho non mettere venezia con san marino?
2018-11-03 16:02:14
Interruzione breve di corrente e allra riscrivo l'intervento. Cari abitanti di sappada vi dico: avete voluto la bicicletta? E allora adesso pedalate!
2018-11-03 13:45:00
Ho sempre criticato il passaggio di Sappada/Plodn al Friuli Venezia Giulia. In questi terribili momenti gli aiuti possono arrivare solo dal Veneto. La mia solidarietà a loro, come a tutti quelli provati in questi terribili giorni.
2018-11-03 16:00:20
Hanno voluto la bicicletta: pedalino!
2018-11-02 20:42:13
Per queste genti egoistiche che parlano un linguaggio ostrogoto vale il moto del battaglione Alpini Sus: "Pietà 'l è morta". Sono passati al friuli solo per puro egoismo e fame di soldi ed ora...vorrebbero che il veneto da cui si sono separati glidesse loro una mano! Vergogna! Non hanno capito che fgira e rigira sono in fgondo a una valle ben più lunga di quella del Piave in Cadore. Dietro di loro verso l'Adriatico ci sono solo dei paesotti privi di capacità di dare una mano a loro in caso di necessità. Arrivare da loro in caso di catastrofi come questa? Impresa estrema!