Lunedì 27 Agosto 2018, 11:00

«È lui che mi ha stuprata»: il volto ​di "Mario" riconosciuto tra 560 foto

PER APPROFONDIRE: jesolo, mohamed gueye, spiaggia, stupro
«È lui che mi ha stuprata»: il volto  di "Mario" riconosciuto tra 560 foto

di Davide Tamiello

Il suo volto è stato riconosciuto tra 560 profili diversi. Non ci sono solo le telecamere ad aver incastrato il 25enne senegalese Mohamed Gueye, da venerdì notte in carcere a Venezia con l'accusa di aver violentato una 15enne sull'arenile di piazza Mazzini a Jesolo. Quel book fotografico a disposizione degli investigatori della squadra mobile di Venezia non era casuale: si tratta di un registro di tutte le persone senegalesi controllate dalle forze dell'ordine dal 2016 a oggi. Non tutti necessariamente autori di reati, le ragioni per cui sono finiti all'interno di quell'archivio sono diverse. Averle catalogate per nazionalità, però, ha permesso agli agenti di avere una chiave. Il viso di Gueye è stato indicato più volte. Prima, fra tutti, la stessa vittima.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«È lui che mi ha stuprata»: il volto ​di "Mario" riconosciuto tra 560 foto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-08-27 17:22:52
Individuato fra 560 foto , la prossima volta gliene faranno vedere 5600, cosi se ha un minimo dubbio fra 2 foto sara sicuramente scagionato, povera italia ...
2018-08-27 12:06:33
la settimana scorsa ero nel centro di Arezzo.Ad un certo punto ho incrociato il marito con una papalina in testa e dietro a circa un metro e mezzo di distanza avanzava la sua schiava,un asarcofago ambulante con il niqab:solo gli occhi erano visibili.Ma lì siamo in terra rossa dove vige il motto "la loro cultura d'avanguardia sarà la nostra cultura".
2018-08-27 17:53:42
ma come avranno fatto? avranno messo 559 foto di soggetti bianchi ed una di uno diversamente bianco?
2018-08-27 11:45:38
è solo una vittima della società cannibale che non gli ha permesso di integrarsi a sufficienza: lui voleva che la società italiana diventasse poligamica, che le donne fossero al suo servizio dietro un suo schioccare di dita, d'altronde nel suo paese la violenza non è reato ma è prova di virilità. Che colpa ne ha lui se noi non ci siamo integrati alla sua cultura?
2018-08-27 12:58:43
Avrà solo 15 anni, ma è possibile che si sia fidata a rimanere sola con uno con quella faccia? Sveglia ragazzine!