Stupro di Jesolo. Zaia: «Preso un delinquente e infame»

PER APPROFONDIRE: infame, jesolo, luca zaia, stupro
Stupro di Jesolo. Zaia: «Preso un delinquente e infame»
«Un delinquente e un infame assicurato alla giustizia è sempre un momento di soddisfazione. Per questo vanno le mie congratulazioni alle forze dell'ordine ma questo triste fatto è anche una occasione per dire che questi violentatori, questi infami "eroi della penombra" che violentano una minorenne peraltro appena conosciuta, devono essere mandati a scontare la pena a casa loro perché nei loro paesi la pena è una pena». Lo ha detto Luca Zaia, Governatore del Veneto, dopo l'arresto del senegalese che avrebbe abusato di una 15enne a Jesolo (Venezia).

«Io spero che il Parlamento, anche per dare forza all'azione delle forze dell'ordine - ha aggiunto Zaia -, dia quanto prima un bel giro di vite con dei veri inasprimenti delle pene. Ne abbiamo piene le scatole di attenuanti, discorsi inutili su infanzie difficili e altre cose del genere: un violentatore è una persona che commette uno degli atti più infami contro un'altra persona, a maggior ragione se pure gravato da altri precedenti. Penso che in casi come questi la pena debba essere esemplare».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 25 Agosto 2018, 13:58






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Stupro di Jesolo. Zaia: «Preso un delinquente e infame»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 21 commenti presenti
2018-08-28 12:34:15
Giustissimo. Siamo capaci di dare pene esemplare anche ai mariti che ammazzano di botte le loro moglie o le rovinano per sempre con l'acido?
2018-08-26 11:05:06
Micio micio bau bau. E voi venite a farmi credere che la ragazzina è andata in spiaggia, consenziente, con un brutto sporco immigrato con precedenti e chissà quale altra malattia rara a guardare le stelle cadenti? Ma suvvia perfavore, indagate i genitori della povera piccina e magari scoprite che non le avevano insegnato, a suo tempo, che non si accettano le caramelle dagli sconosciuti. Fuor di metafora: il giustizialismo spiccio che fomentano i leghisti è uno schiaffo alla culla del diritto, alla Costituzione Italiana e alle stesse forze dell'ordine sempre più strumentalizzate dalla politica e (come se non bastasse), da questa, sottopagate. Se avessero un'oncia di decoro i vari sindacati di polizia farebbero bene a prendere le distanze da certa classe politica (al potere da oltre vent'anni come la Lega) dedita al tip-tap sui social e ben poco attenta alle sfide che deve affrontare un Paese come il nostro attenzionato in maniera sempre più preoccupante da mercati e finanza.
2018-08-26 05:52:16
Il DNA,con milioni di cellule o spermatozoi, vale ben piu' di 4 testimoni maschi...quindi dopo il test, non ci sarebbero dubbi su colpevolezza( pena decapitazione in stati dove vige la sharia) o assoluzione. Zaia dichiara sempre "tolleranza 0, anzi doppio 00" sarebbe meglio cambiasse locuzione altriementi diventa bersaglio di satira..fa pensare alla farina.
2018-08-25 20:44:32
Tranquillo che pene esemplari in carcere sai quanti ne trova..
2018-08-25 20:18:49
... migliaia di lupi scorazzazo affamati e scatenati sul territorio. ma sono quelli dell'altopiano da " contenere ". zaia sa benissimo che la sua è solo una battuta e che tutto contiunuerà come e peggio di prima.. però la sua parte di " cattivo " la deve fare.. un milione ne hanno con - donati..