Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Jesolo,14enne beve Vodka in piazza come fosse acqua dopo le ore 20: scatta la multa da 200 euro

Lunedì 8 Agosto 2022 di Giuseppe Babbo
Jesolo,14enne beve Vodka in piazza come fosse acqua: scatta la multa da 200 euro
3

JESOLO - Non solo violava l'ordinanza comunale che vieta il consumo di alcolici in pubblico dopo le ore 20 ma ad appena 14 anni beveva tranquillamente vodka come se fosse acqua. Come se non bastasse un minimarket è stato sanzionato per la seconda volta in poche settimane perché vendeva alcolici a tre minorenni.

Jesolo, divieto di bere alcol all'aperto dopo le 20

È guerra aperta contro l'abuso il consumo e di alcol in città, in particolare nei confronti dei minorenni, fenomeno quest'ultimo ancora diffuso nonostante controlli e azioni di prevenzione. E del resto anche quello appena trascorso è stato un sabato di controlli e sanzioni. Dopo le tensioni delle ultime settimane, tra risse e ubriachi molesti, il Comune ha varato un vero e proprio giro di vite, applicando il divieto di consumo e detenzione di alcol in pubblico dalle ore 20, le chiusure anticipate di chioschi e minimarket ma anche il transito vietato nei tre accessi al mare di piazza Mazzini.

14enne beve alcol in piazza dopo le 20, scatta la multa

Immancabili i controlli e le multe. Sul fronte anti-alcol sono state cinque le multe comminante dagli agenti coordinati dal comandante Claudio Vanin, tutte da 200 euro. A spiccare c'è appunto quella a un ragazzino di appena 14 anni, residente nella provincia di Treviso, che girava nell'isola pedonale con una bottiglia di vodka in mano. In piazza Aurora, gli agenti hanno poi sanzionato un minimarket che aveva venduto tre bottiglie a un ragazzo molto giovane: insospettita, la pattuglia ha fatto scattare gli accertamenti del caso, riscontrando che anche in questo caso il ragazzino, sempre residente nella provincia di Treviso, aveva 14 anni. Immediato il sequestro degli alcolici, ma anche la sanzione di 666 euro nei confronti del minimarket, la seconda in poche settimane. Per questo ora il negozio verrà chiuso: da definire il periodo che può variare da un minimo di 15 giorni ad un massimo di tre mesi. Intesi anche i controlli contro lo spaccio di droga effettuati con l'unità cinofila Baskoo mentre le altre forze dell'ordine hanno presidiato l'intera area di piazza Mazzini e delle vie limitrofe.

Se l'arenile di piazza Mazzini si è presentato libero da spacciatori, gli agenti della Polizia locale hanno comunque emesso due Daspo a persone trovate in possesso di droga mente un cittadino straniero di 27 anni residente nel vicentino è stato denunciato per spaccio visto che era stato trovato in possesso di 20 grammi di marijuana, che sono stati ovviamente sequestrati. Inteso il weekend sul fronte stradale, con diversi incidenti segnalati per tutto il weekend. Sabato notte, durante i controlli un 43enne residente bel bolognese e un veneziano della stessa età, sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza mentre un altro quarantenne veneziano è stato sanzionato a livello amministrativo. I primi due avevano un tasso alcolemico compreso tra 0,8 e 1 grammi per litro, mentre il terzo tra 0,5 e 0,8 grammi per litro. A tutti e tre è stata ritirata la patente. In piazza Mazzini ad accertarsi della situazione per gran parte della notte sono stati il sindaco Christofer De Zotti e il presidente del Consiglio comunale Lucas Pavanetto. «Abbiamo voluto verificare di persona la situazione commenta il sindaco e dimostrare la nostra vicinanza alle forze dell'ordine. Nonostante le grandi presenze, il weekend è trascorso senza grossi problemi, significa che i provvedimenti e i controlli stanno funzionando».

Video

Ultimo aggiornamento: 9 Agosto, 07:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci