Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pestaggio a Jesolo di tre ventenni, il sindaco De Zotti: «Unico episodio avvenuto in un sabato sera con migliaia di presenze»

Lunedì 1 Agosto 2022 di g.bab.
Pestaggio a Jesolo di tre ventenni, il sindaco De Zotti: «Unico episodio avvenuto in un sabato sera con migliaia di presenze»
5

JESOLO - «È l'unico episodio avvenuto in un sabato sera con centinaia di migliaia di presenze. Credo sia doveroso, prima di fare qualsiasi commento, lasciare che i carabinieri chiariscano quanto accaduto facendo tutti gli accertamenti caso».

Le parole sono quelle del sindaco Christofer De Zotti, che dopo i precedenti weekend passati nella zona di piazza Mazzini, sabato scorso ha trascorso la notte sulla spiaggia del faro. E per precisione nell'area in cui si è svolto l'atteso evento Random, una delle feste più attese dell'estate alla quale hanno partecipato circa 15mila persone. Ma se tra il faro e piazza Mazzini sabato notte tutto è filato liscio, nella zona di piazza Milano c'è stata l'aggressione ai danni di tre ragazzi.

Pestaggio a Jesolo di tre ventenni, il sindaco De Zotti: «Unico episodio avvenuto»

Un episodio scoperto dallo stesso primo cittadino nel tardo pomeriggio, tanto che l'auspicio è quello che tutti i contorni di questa vicenda vengano chiariti quanto prima. Da registrare che lo stesso sindaco ha passato il sabato notte alla spiaggia del faro, dove si è svolto l'evento Random, una delle feste più attese dell'estate alla quale hanno partecipato circa 15mila persone. De Zotti ha voluto verificare personalmente la situazione, accertandosi di come procedeva la serata e che il deflusso del pubblico avvenisse senza problemi. «Dopo due anni di stop forzato spiega il sindaco è finalmente tornato uno degli appuntamenti più attesi. Ho ritenuto la mia presenza doverosa, volevo verificare personalmente la situazione ma anche dare un segnale di vicinanza agli organizzatori che sono stati bravissimi: lo voglio dire pubblicamente, non hanno tralasciato nulla ed è andato tutto per il meglio, credo che questo sia un messaggio che debba essere sottolineato. Su 15 mila persone, ci sono stati solo 14 interventi per malori come colpi di sole o poco altro». Sempre il sindaco ha voluto marcare anche l'allontanamento degli spacciatori dalla spiaggia, il rispetto delle ordinanze di chiusura e solo cinque sanzioni per la violazione dell'ordinanza anti-alcol a fronte di una città piena di turisti e giovani.

«Le tre ordinanze firmate un mese fa - prosegue il primo cittadino - non certo a cuor leggero, si stanno dimostrando efficaci pur essendo stati assunti e stagione avviata. La sicurezza e il rispetto nei confronti di Jesolo restano fronti su cui continueremo a concentrare la nostra attenzione. Sabato scorso non abbiamo avuto grossi problemi: dei residenti hanno segnalato un presunto litigio tra spacciatori nell'ultimo accesso al mare senza presidio, detto che non è successo nulla di grave e nulla che può essere paragonato ad altre situazioni, credo che visto i controlli e il contesto questi siano episodi tutto sommato fisiologici». Ad essere sottolineata, semmai, è la collaborazione con Questura e Prefettura.

Sulla considerevole presenza di forze dell'ordine è intervenuto anche Angelo Faloppa, presidente di Confcommercio: «Jesolo ha dimostrato di saper ospitare grandi eventi - dice soprattutto con una giusta presenza di forze dell'ordine, credo sia giusto fare i complimenti a chi ha operato nelle ultime ore». Sulla stessa scia le parole del presidente di Aja Pierfrancesco Contarini: «Siamo soddisfatti, era quello che chiedevamo e quello che spetta ad una città come Jesolo. Ringraziamo anche il Prefetto per limpegno che ha dimostrato. Ci rendiamo conto che non deve essere semplice spostare uomini in piena estate e con i problemi di organico che ci possono essere. Sono state accolte le nostre istanze e di questo siamo molto soddisfatti».

Video

Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci