Travolta da un'auto mentre attraversa, Antonella, 46 anni, non ce l'ha fatta: muore dopo 3 giorni di agonia

Mamma di un ragazzo, originaria della Basilicata era col marito al momento della tragedia

Martedì 29 Novembre 2022
Antonella Caputo

FONTANELLE - Travolta da un'auto mentre attraversava la strada insieme al marito, muore in ospedale dopo tre giorni di agonia. Un'altra tragedia sulle strade della Marca: Antonella Caputo, 46enne originaria della Basilicata, non ce l'ha fatta.

Triste bilancio

Si tratta della 69esima vittima della strada a inizio anno nella Marca. Sabato mattina, verso le 11.30, era stata investita a Fontanelle, in via Vallonto, a pochi passi dalla stazione dei carabinieri. Al volante dell'auto che l'ha travolta c'era una 75enne della zona, uscita illesa ma sotto choc: "Non l'ho vista" ha ripetuto ai carabinieri intervenuti. L'anziana nelle prossime ore verrà indagata per omicidio stradale.

Le condizioni della donna sono parse subito molto gravi: la 46enne era stata eli-trasportata d'urgenza  all'ospedale di Treviso. Non si è più ripresa dal coma. Ieri sera è stata dichiarata la morte cerebrale e i familiari hanno acconsentito a donare gli organi. Antonella lascia il marito Massimo e il figlio Prospero.

Originaria di Tursi (Matera) si era trasferita prima nella vicina Scanzano e da alcuni mesi a Fontanelle per motivi di lavoro, insieme alla famiglia. La tragica notizia ha raggiunto Tursi il paese natale della 46enne, in provincia di Matera, lasciando senza parole i suoi conterranei.

"Una notizia sconvolgente che addolora tutta la comunità tursitana e la vicina città di Scanzano dove da alcuni anni viveva con l’amato figlio Prospero e il marito Massimo – scrive sui social il sindaco di Tursi Salvatore Cosma -  Alle famiglie Caputo e Caricati, al marito, al figlio, ai fratelli, alla sorella e ai parenti tutti, vanno il cordoglio e la vicinanza del sottoscritto e di tutta la città che ricorda Antonella per il suo carattere dolce e cordiale con tutti. Un’altra giovane vita spezzata nel fiore degli anni da un fato crudele e beffardo. Ciao Antonella, ti sia lieve la terra".

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 11:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci