Lunedì 4 Novembre 2019, 23:01

Urla il nome di Giulia: risveglio choc. Alberto viene sedato ancora Foto

Urla il nome di Giulia: risveglio choc
Alberto viene sedato ancora

di Lucia Russo

CASTELFRANCO - Alberto Antonello è in via di miglioramento. Tanto che i medici hanno intrapreso il percorso di risveglio dalla sedazione con progressivi tentativi. Ma quando il 19enne, rimasto gravemente ferito nell’incidente di Musile in cui ha perso la vita la fidanzata Giulia Zandarin, è uscito dal coma farmacologico, ha iniziato subito a chiedere di lei,  notizia diffusa anche da “La vita in diretta” il programma di Rai Uno che si sta occupando di questa vicenda.
 
 

E’ stato proprio il padre Franco a confermare che Alberto è stato svegliato per alcuni minuti nei quali è apparso vigile, chiedendo dove fosse e soprattutto chiedendo di continuo notizie di Giulia in un crescendo di agitazione che ha costretto i sanitari a procedere a una nuova sedazione. Non sono però stati diffusi nuovi bollettini
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Urla il nome di Giulia: risveglio choc. Alberto viene sedato ancora Foto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 59 commenti presenti
2019-11-06 11:05:05
Fortunato lui che ha potuto risvegliarsi.
2019-11-05 22:35:25
continuo a chiedermi perchè nella foto che si fanno nei bagni lei abbia gli occhiali da sole e lui il cappuccio della felpa alzato. non credo sia solo questione di moda.
2019-11-05 17:44:07
è inutile piangere dopo, patente ritirata, macchina potente, serata alcolica, povero suo padre che si è concentrato solo sull'altro figlio tralasciando questo, cordoglio alla famiglia della ragazza che ha perso veramente tutto...........
2019-11-05 17:25:16
inutile girarci intorno: questo ragazzo ha sbagliato! Di ragazzate ne abbiamo fatte più o meno tutti, a lui è andata male. Colpa in parte dei genitori a dargli una macchina a 19 anni per scorazzare tra alcool e droga. Mi dispiace per la ragazza che non aveva colpa.
2019-11-05 15:40:25
E basta!Di stimati(a torto o a ragione) cittadini,anche professionisti, con prole che da giovani hanno combinato cose 5 volte peggiori di questi due ne conosco più di uno.La differenza è che gli è andata sempre bene.Poi ci sono quei giovani,figli di proletari,che non riusciranno mai ad emergere,anche malgrado lauree e master,perché questo è un Paese in cui l'ascensore sociale è pressoché fermo,che certi divertimenti,tra auto di lusso,dico,ragazze e pernottamenti fuori di casa, a 18 e oltre anni non sanno nemmeno cosa siano.E sono gli più sfixxxti.