Lunedì 15 Luglio 2019, 21:40

La supertestimone: «Guidava come un folle, sono viva per 6 minuti»

PER APPROFONDIRE: auto, golf, incidente, jesolo, lettera, morti, ragazzi, testimone
La supertestimone: «Guidava come
un folle, sono viva per 6 minuti»
Sono la ragazza che ha segnalato la Golf guidata dall’assassino (presunto ndr.), l’altra sera intorno all’una di notte a Jesolo, pochi minuti prima dell’incidente. Vorrei tanto dire il mio nome, ma per la privacy almeno fino al processo (se ci sarà) preferisco rimanere anonima.
 
 


La prima chiamata l’ho effettuata all’una e 12 di domenica notte. Segnalavo questa Golf (indicando la targa) che guidava come un folle davanti alla macchina guidata dal mio ragazzo. Prima di chiamare gli dissi: «Questa macchina farà un incidente». 

LA CONFESSIONE Tragedia di Jesolo. Il 26enne romeno alla fine confessa: «Sì, li ho speronati io»

LE VITTIME 
Giovanni, il calcio e il lavoro all'Outlet di Noventa. Le urla dei genitori squarciano la notte
Eleonora e Leonardo sempre insieme. Il presentimento della mamma
Riccardo, il lavoro e il calcio. Poi l'amore con Giorgia, l'unica sopravvissuta

Così decidemmo di chiamare. Il resto non lo racconto, la scena di quando siamo arrivati sul posto dell’incidente la risparmio e non auguro a nessuno di vedere dei ragazzi della tua età estratti morti dalla macchina. Sì, perché ho 22 anni anche io, vivo a Treviso e stavo tornando dopo una cena con il mio ragazzo. Per 6 minuti siamo vivi.  Voglio
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La supertestimone: «Guidava come un folle, sono viva per 6 minuti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 19 commenti presenti
2019-07-17 10:05:25
Il problema in Italia è la mancanza di certezza della pena. La gente fa’ quello che vuole perché Sto arrivando! Che poi non verrà punita. Vediamo cosa gli faranno al la persona che gli ha spinti fuori strada.
2019-07-17 09:57:16
Non capisco perche' non si utilizziano i dispositivi per telefonare senza usare le mani,vedi le comodissime cuffiette monoauricolari e vivavoce bluetooth,inoltre se questo obbiettivo non e' utile a risolvere il problema basterebbe una legge che imponesse alle case automobilistiche di installare un piccolo dispositivo del costo di poche decine di euro (ce ne sono gia' in commercio)che una volta ricevuta la chiamata impedisce di rispondere a motore acceso,quindi ti fermi (dove e' possibile)e parli.Per quanto riguarda i controlli ho visto di persona (abito a Mestre)ausiliari del traffico aspettare anche 3-5 minuti perche' scadesse il parcheggio a pagamento del tagliandino e fare la multa....Veramente schifoso e vigliacco.Buona giornata
2019-07-18 17:32:11
cosa centra il telefono?
2019-07-16 13:04:15
finchè non si decideranno a mandare in giro pattuglie in borghese che però devono lavorare e non girare la testa dall'altra parte, non risolveranno nessun problema. l'altro giorno ho incrociato una comitiva di almeno venti moto della polizia con macchine e furgoni al seguito. certamente erano diretti a qualche servizio di cui si poteva benissimo fare a meno. perchè politici in spostamento, partite di calcio e manifestazioni varie possono benissimo fare a meno della polizia. e se fanno casino la prossima volta non ti concedo più il permesso.
2019-07-16 19:55:32
e oltre che on dargli piu' il permessso, gli faccio anche toto' sul sederino...