Poliziotti uccisi. Il giallo della rapina: caccia alla ragazza misteriosa. Era con il killer sullo scooter "rubato"

Poliziotti uccisi. Svolta nel caso: caccia alla ragazza misteriosa. Era con il killer sullo scooter
TRIESTE - C'è un particolare inedito che potrebbe fare luce sulle motivazioni che hanno portato Alejandro Augusto Stephan Meran a uccidere i due agenti che lo avevano portato in questura a Trieste dopo il "furto" di un motorino, Matteo Demenego e Pierluigi Rotta (Chi erano i due poliziotti - LEGGI).

LA CONFESSIONE DELL'ASSASSINO «Ho sentito delle voci che mi dicevano: "Uccidi"»

LA TESTIMONE E LA RAGAZZA MISTERIOSA
Una testimone ha infatti rivelato che il "furto" del motorino non sarebbe stato tale. Sullo scooter in questione, infatti, quella mattina viaggiavano due persone: una ragazza della quale non si conosce ancora l'identità e lo stesso Alejandro. I due, evidentemente, si conoscevano.  Ad un incrocio sarebbe scattata una lite fra i due e la ragazza, secondo quanto testimoniato, sarebbe scesa dallo scooter. A quel punto Alejandro si sarebbe allontanato. 

LA CONTRADDIZIONE
Questo dettaglio non collima con quanto raccontato dal fratello di Alejandro, che aveva chiamato la Polizia per denunciare che il fratello avesse «rubato uno scooter». Di questa contraddizione è a conoscenza la Procura, che però non ha mai rivelato il dettaglio. La caccia alla ragazza misteriosa è in corso, il suo ritrovamento e la sua testimonianza potrebbero aiutare a chiarire molti punti ancora oscuri su questa vicenda.

NUOVI RILIEVI
Ulteriori rilievi della Polizia sono stati effettuati questa mattina all'esterno della Questura. Alcuni agenti hanno preso le misure di parte del muro del palazzo di fronte, dove sul marciapiede era stata gettata da Alejandro Meran una delle due pistole usate per sparare contro due agenti e durante la fuga.

I FUNERALI Si è appreso che i funerali di Stato si terranno mercoledì prossimo, 16 ottobre, alle 11.30 a Trieste. 

 
GLI SPARI - IL VIDEO CHOC  

VIDEO
POLIZIOTTI UCCISI A TRIESTE: ecco il video choc della strage con l'assassino in fuga che spara all'impazzata
«Dormite tranquilli, c'è la Volante 2 in giro»: così sorridevano allegri durante il turno di notte i due poliziotti uccisi
Migliaia per strada con le candele
L'omaggio delle volanti alle vittime di Trieste
Ill racconto terribile della collega: «Sparavano dappertutto»
La testimone: «Hanno rubato la pistola e sparano»
L'ANNUNCIO DELLA MORTE DEI DUE POLIZIOTTI - Il messaggio ai colleghi

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 9 Ottobre 2019, 11:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Poliziotti uccisi. Il giallo della rapina: caccia alla ragazza misteriosa. Era con il killer sullo scooter "rubato"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 22 commenti presenti
2019-10-09 15:33:26
se lo ammanettavano i poliziotti venivano denunciati per violenza sul detenuto
2019-10-09 15:25:11
Per me è un dettaglio non da poco,tutto è scaturito da questa presunta rapina,denunciata dal fratello,che lo ha fatto costituire.Possiamo sapere per qualche oscuro motivo si trovasse in Questura?Si ipotizza un atto premeditato,non è cosa di poco conto....
2019-10-09 14:36:20
Ci si concentra su quisquilie e garbugli insignificanti...motorino, furto non furto, la ragazza ... (tipo la "Moldava" di turno?) ... il punto e' che questo e' un criminale che ha ucciso a sangue freddo ... punto e basta.
2019-10-09 14:35:10
Non penso che questo sparasse e ammazzasse per un motorino rubato di cui e' prevista al massimo una denuncia a piede libero. Il libero piede significa invece che la Risorsa oriunda aveva le scarpe imbottite di Droga!
2019-10-09 15:14:20
effettivamente nel video è senza scarpe e mi sono chiesto come mai.