Matteo Demenego e Pierluigi Rotta: chi sono gli agenti vittime della sparatoria di Trieste

Matteo Demenego e Pierluigi Rotta: chi sono gli agenti vittime della sparatoria di Trieste
TRIESTE - L'agente scelto Pierluigi Rotta, napoletano di 34 anni. L'agente semplice Matteo Demenego, 31 anni di Velletri, alle porte di Roma. Sono i due agenti di polizia morti nella sparatoria avvenuta all'interno della questura di Trieste. Entrambi in servizio presso l'Upgsp sono morti dopo i tentativi disperati di rianimazione.



Pierluigi, figlio di un poliziotto in pensione
Rotta era figlio di un poliziotto, attualmente in pensione, che ha lavorato a Napoli. Dolore e sgomento negli uffici della Questura di Napoli per la tragica morte del 34enne. Ad ucciderli Alejandro Augusto Stephan Meran, 29 anni, dominicano. Il fratello, che ha tentato la fuga nei sotterranei, si chiama Carlysle Stephan Meran, 32enne. Entrambi sono titolari di permesso di soggiorno per motivi di famiglia.

Matteo era a Trieste dal 2013. Aveva compiuto 31 anni domenica scorsa
Matteo Demenego, Velletri sconvolta per la morte del poliziotto a Trieste

Matteo Demenego, uno dei due poliziotti uccisi a Trieste, aveva 31 anni. Era un agente semplice. Era diventato poliziotto con il 186/o corso allievi agenti ed era stato assegnato a Triste il 24 settembre del 2013. Matteo Demenego aveva compiuto 31 anni domenica scorsa. Nato a Velletri e in servizio all'Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Trieste, su facebook, tra le foto del Colosseo postava: «Un romano che lascia Roma non emigra, va a controllà le colonie». Sulla sua pagina facebook gli amici hanno iniziato a lasciare i primi messaggi di cordoglio. Matteo e il collega Pierluigi Rotta erano entrambi fidanzati.

 
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 4 Ottobre 2019, 20:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Matteo Demenego e Pierluigi Rotta: chi sono gli agenti vittime della sparatoria di Trieste
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti