Giovedì 22 Novembre 2018, 11:26

L'iPad sparisce in aeroporto, ritrovato a casa di un addetto

PER APPROFONDIRE: addetto, aeroporto, furto, ipad, marco polo, tessera
L'iPad sparisce in aeroporto, ritrovato a casa di un addetto... e non era la prima volta
La fortuna è stata aver attivato la funzione trova Ipad. Un aiuto fondamentale per le indagini, che ha permesso agli investigatori di avere una direzione in cui procedere a spron battuto. Grazie a quell'applicazione, infatti, una donna americana, era riuscita a individuare immediatamente il dispositivo della figlia, perso in aeroporto al momento dell'atterraggio a Venezia. L'applicazione infatti segnalava che il tablet si trovava un'abitazione di Zelarino, luogo in cui la ragazza era sicurissima di non essere mai stata....
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'iPad sparisce in aeroporto, ritrovato a casa di un addetto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 9 commenti presenti
2018-11-22 14:12:21
magari lo hanno anche raccomandato. di solito all'aeroporto funziona così, se sei un paesan del sud o figlio di..., ti prendono subito, altrimenti la prima cosa che ti chiedono al colloquio se sei un indigeno del posto e non iscritto al pd è: ma tu sei parente di quello che rubava qua dentro!!! ed alla fine; TE FASEMO SAVER.
2018-11-22 13:50:38
e cosa aspettate a licenziare subito questo ladro? quanti furti deve ancora fare-. e pagare i danni all,immaginre.
2018-11-22 13:32:51
Neto dea neve.
2018-11-22 13:29:42
Ma licenziare in tronco il dipendente infedele non sarebbe una soluzione? Anche per dare l'esempio ad altri che volessero imitarlo.