Jesolo, ladri "scatenati" all'ora di cena: entrano e mettono a ferro e fuoco tutta la casa. «Rubato soldi, collane e due statue di Natale»

Lunedì 14 Novembre 2022 di Giuseppe Babbo
Jesolo, ladri "scatenati" all'ora di cena: entrano e mettono a ferro e fuoco tutta la casa. «Rubato soldi, collane e due statue di Natale»
1

JESOLO - Ancora furti nelle abitazioni, ladri ancora scatenati sul litorale e dal Comando di Polizia locale parte un servizio straordinario di controllo del territorio. Gli ultimi colpi sono stati messi a segno tra giovedì e venerdì nella frazione di Cortellazzo dove i malviventi hanno preso di mira due abitazioni vicine. Nel primo caso sono entrati nel magazzino, impadronendosi di alcuni attrezzi da giardinaggio compreso un decespugliatore e anche un bilanciere con dei pesi installati. A scoprire il furto sono stati i proprietari il giorno successivo, quasi per caso, una volta entrati in magazzino dove hanno notato che mancavano gli attrezzi.

Jesolo, ladri entrano in casa in pieno pomeriggio

E sono stati sempre i proprietari, venerdì sera, a scoprire il furto nell'abitazione vicina. In questo caso la banda è entrata in azione tra le 19 e le 21, forzando una finestra al piano terra dell'abitazione incuranti che la stessa sia affacciata su una strada particolarmente frequentata. Una volta all'interno sono passati in quasi tutte le stanze, rovesciando cassetti e mobili alla ricerca di oggetti preziosi e denaro da rubare, accontentandosi di una collanina d'oro, di pochi spiccioli e di un paio di statue in legno a tema natalizio recentemente acquistate.
«Hanno agito in modo spudorato dicono i proprietari di casa , una volta forzata la finestra l'hanno chiusa passando in rassegna tutte le stanze. Non escludiamo che ci stessero controllando, noi siamo usciti alle 19 per andare a cena e siamo tornati per le 21, in questo caso non escludiamo di averli disturbati: sono scappati dal primo piano distruggendo una zanzariera e salendo sul tetto della pompeiana dove ci sono i segni del loro passaggio. Hanno rubato poco, non c'era nulla di valore, ma hanno provocato dei danni e violato la nostra abitazione, questo rimane l'aspetto più grave».

Negli ultimi giorni i topi di appartamento hanno preso di mira più zone della città come un'abitazione di Monti in piazza Aurora e un'altra in via Aquileia, rubando denaro e borse di valore.
Anche per questo proprio sabato sera dal comando di Polizia locale è stato attivato un servizio straordinario di controllo del territorio-prevenzione reati predatori e spaccio di droga. Sette equipaggi della Polizia locale con l'ausilio dell'unità cinofila Baskoo, hanno presidiato tutte le strade in accesso ed in uscita dalla città, nonché pattugliato l'arenile con personale in borghese nelle zone ritenute più sensibili.
Nel corso del pomeriggio sono stati controllati decine di veicoli e persone. Un cittadino moldavo è stato fermato in quanto in possesso di un divieto di espatrio fino al 2023, risultato clandestino, è stato foto-segnalato e denunciato ma anche sanzionato per guida senza patente perché sospesa. Il veicolo è stato sequestrato. Questo tipo di controlli verranno ripetuti nel corso di tutta l'invernata.
 

Ultimo aggiornamento: 13:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci