Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Esce in escursione, Gianpaolo scompare nel nulla: le ricerche si allargano in Slovenia

Giovedì 30 Giugno 2022
Gianpaolo Baggio

PULFERO - Anche ieri, 29 giugno, sono proseguite senza sosta le ricerche dell'escursionista disperso da sabato 25 giugno, Gianpaolo Baggio, da parte di una trentina di tecnici di tutte le forze impegnate: Soccorso Alpino, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, Carabinieri.
La ferrata Palma è stata nuovamente esplorata in tutta la sua parte alta controllando le possibili linee di caduta e i canali sottostanti palmo a palmo. Sul sentiero del rientro con segnavia 725, e anche qui sulla zone più scoscese e fuori traccia, si sono mosse nuovamente le Unità Cinofile, cinque in tutto: due del Soccorso Alpino, due dei Vigili del Fuoco, una della Guardia di Finanza.
Oggi alle sette del mattino si riprenderà con altrettante risorse a partire dai canali presenti nella parte bassa del sentiero di rientro, dove è stata agganciata per l'ultima volta la cella telefonica, anche se occorre tener conto del fatto che questo dato è poco significativo essendo l'area del Matajur poco coperta. I soccorritori hanno inoltre chiesto agli omologhi della Slovenia di fare delle perlustrazioni anche sul loro versante per non escludere alcuna possibilità.
 

Ultimo aggiornamento: 1 Luglio, 12:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci