Liliana Resinovich, il marito: ​«È tutto un mistero che mi sta distruggendo. Non so darmi spiegazioni»

Lunedì 17 Gennaio 2022 di Redazione Web
Liliana Resinovich
1

TRIESTE - «È tutto un mistero che mi sta distruggendo. Non so darmi spiegazioni». Lo afferma Sebastiano Visintin, il marito di Liliana Resinovich, alla luce anche di nuovi elementi emersi sul ritrovamento del corpo della moglie, come ad esempio una borsetta a tracolla vuota indossata dalla donna. «Non ho la minima idea», precisa l'uomo, se quella era una borsa usata abitualmente da Liliana: «Quando ho visto la foto della salma», durante il riconoscimento del cadavere, «non mi sono accorto se c'era qualcosa a tracolla, me l'hanno detto dopo. Ma il mio sguardo, in quel momento, era rivolto solo a lei. Spero pian piano di riuscire a capire presto - conclude - da dove si è scatenato tutto questo, da chi e perché». È una situazione «che mi logora e mi distrugge».

Liliana Resinovich, data del funerale

Non è stata ancora fissata la data dei funerali di Liliana Resinovich. A quanto si apprende, nelle prossime ore i congiunti prenderanno accordi con le onoranze funebri per organizzare la funzione, la quale presumibilmente si terrà all'inizio della prossima settimana. I funerali saranno celebrati in forma privata e saranno riservati a un gruppo ristretto di parenti e amici della donna. 

L'amico

«Escludo assolutamente il suicidio». Claudio Sterpin, 82ennie amico di Liliana, è categorico. In una dichiarazione rilasciata in tv a TeleQuattro, l'uomo non lascia adito a dubbi. Era felice, contenta quando stava con lei?, insiste il giornalista: «Certo, se sono ancora in grado di leggere dentro le persone mi sembra proprio di sì», conferma l'anziano che avrebbe avuto nel lontano passato una frequentazione con la vittima.

Comprensibile tra Sterpin e Visintin, potenziali antagonisti in disaccordo su tutto, a cominciare dal fatto che il primo sostiene che si conoscono e il secondo ha smentito. Figurarsi se ammette di sapere della frequentazione tra i due. Si vagheggia di un weekend che Liliana e Sterpin avrebbero dovuto trascorrere insieme. Meno tesi, ma non certamente di concordia sarebbero anche i rapporti tra Visintin e il cognato, Sergio, fratello di Liliana: diversità di opinione marcate. Dunque, è presumibile che gli investigatori della Squadra mobile cerchino anche in queste dinamiche di trovare indizi utili per le indagini.

Ma i poliziotti tentano anche di risalire alla data della morte di LIliana.

Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio, 00:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci