Gallerie dell'A27, altri due anni di cantieri (e di code): lavori prorogati

Mercoledì 8 Settembre 2021 di Claudia Borsoi
Galleria A27

VITTORIO VENETO - I disagi non termineranno a metà ottobre come preannunciato. Il cantiere in autostrada A27, che dal 7 maggio interessa H24, sette giorni su sette, la canna sud della galleria del Monte Baldo, andrà avanti fino al 15 novembre. Lo ha annunciato ieri Autostrade per l'Italia. «Non possiamo gioire di questa comunicazione commenta a caldo il sindaco Antonio Miatto - ma la priorità è ovviamente la sicurezza per chi si trova a transitare in quella galleria». Emerge poi che il cantiere, il 15 novembre, non potrà dirsi concluso. Sempre nella canna sud, quella con direzione dei veicoli nord-sud, i lavori ripartiranno a marzo 2022.

L'APERTURA
Con la promessa da parte di Autostrade per l'Italia: «Le lavorazioni saranno fatte solo nei giorni feriali, con la rimozione del cantiere nei fine settimana». E poi sarà la volta, nel 2023, dei lavori nella canna nord, le cui indagini necessarie a capire il tipo di intervento da fare saranno completate nel corso del 2022. 
Insomma, ancora un paio d'anni di passione, tra code e rallentamenti, per gli automobilisti che si troveranno a transitare in A27 a cantiere aperto. A maggio, all'avvio dei lavori, Autostrade per l'Italia aveva indicato come tempistica per la canna sud venti settimane. Un investimento da oltre 16 milioni di euro per rendere sicura la galleria con ripristino degli oltre trentamila metri quadrati di rivestimento del fornice. E invece, a cantiere aperto e ormai in fase avanzata, si rendono necessari ulteriori lavori che proseguiranno il prossimo anno sempre in questa canna.
LE MODIFICHE
«Come condiviso con le strutture tecniche del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, la prosecuzione delle attività si deve all'attuazione di alcune modifiche progettuali resesi necessarie durante le ultime settimane di lavorazione spiega Autostrade per l'Italia nella nota diramata -. In particolare si rende necessario l'installazione di centine (strutture provvisorie interne alla galleria ndr), passaggio propedeutico agli interventi definitivi che verranno messi in opera nella prossima primavera» con l'impegno di aprire la galleria i sabati e le domeniche, giornate di maggiore afflusso per l'esodo da e per la montagna.

LE MISURE
Fino al 15 novembre rimarranno operative le misure attivate con l'avvio dei lavori, cioè durante i fine settimana la chiusura in entrata dei caselli di Fadalto e di Vittorio Veneto Nord, indirizzando gli automobilisti diretti a sud sulla statale Alemagna. Resta inoltre operativo un presidio stabile di squadre di addetti alla viabilità che, durante i picchi di traffico, possono intervenire. Da metà novembre la galleria sud tornerà ad essere transitabile.

VERTICE IN PREFETTURA
«Prossimamente, a riguardo di questi lavori, ci sarà un nuovo vertice in Prefettura aggiorna il sindaco -. E a breve dovrebbe partire il cantiere di potenziamento della rotatoria dell'Emisfero curato da Autostrade per l'Italia. Quando al proseguo dei lavori fino al 15 novembre, nelle prossime settimane con il decremento dei flussi viari non dovremmo più registrare rallentamenti sulla nostra viabilità urbana».
Quando al cantiere nel 2022 dice: «Ho accolto positivamente l'annuncio che i lavori verranno sospesi nei fine settimana. Poi mancherà l'intervento nella canna nord, la cui entità ancora non è nota».
 

Ultimo aggiornamento: 10:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA