Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ruba nell'auto, arriva la proprietaria e la butta a terra: viene arrestato, lei all'ospedale

Sabato 6 Agosto 2022 di Cesare Arcolini
Arrestato il rapinatore del parcheggio del Prix (foto di repertorio)

GALLIERA VENETA - Il furto su un'auto si è trasformato in tentata rapina ed è scattato l'arresto in flagranza. Pensava fosse un gioco da ragazzi rubare su un'auto nel parcheggio del supermercato Prix di via Roma a Galliera Veneta, ma l'improvviso arrivo della proprietaria del mezzo ha scombinato i piani di un malvivente romeno, C.D.D. di 35 anni, in Italia senza fissa dimora.

L'ACCADUTO
Il trentacinquenne, dopo un giro perlustrativo nel parcheggio, ha identificato l'auto da saccheggiare. In quel momento numerosi clienti si trovavano a fare la spesa e questo sembrava fare gioco al ladro che poteva facilmente agire senza essere disturbato. Con un cacciavite ha forzato la portiera. Poi una volta dentro l'abitacolo ha cominciato ad asportare alcuni componenti del cambio dell'auto. Quando ormai era a buon punto è sopraggiunta la titolare dell'auto che si è messa ad urlare. Il ladro, ormai scoperto, prima che la situazione per lui potesse precipitare, con uno spintone ha gettato a terra la donna e ha tentato un'improbabile fuga a piedi. Qualcuno ha assistito alla scena e ha subito chiamato il 112. Nel parcheggio del Prix è arrivata una pattuglia dei carabinieri di Carmignano di Brenta. I militari dell'Arma grazie alle informazioni raccolte dalla vittima hanno rintracciato il cittadino dell'Est non distante dal piazzale e l'hanno bloccato. Accompagnato in caserma, l'uomo è stato arrestato per tentata rapina.

IN OSPEDALE
Nel frattempo la vittima è stata accompagnata al pronto soccorso di Cittadella dove è stata medicata alla spalla sinistra. É stata giudicata guaribile in pochi giorni, ma è stata presa da uno stato di ansia conseguenza della brutta avventura. Ieri mattina il trentacinquenne romeno è stato processato per direttissima. Il giudice ha convalidato l'arresto con immediata scarcerazione. L'indagato è stato condannato ad una pena di un anno e otto mesi. Sono in corso indagini per capire se quello di giovedì mattina sia stato un episodio isolato, oppure se il romeno si fosse specializzato in furti su auto. Subito dopo il suo arresto gli attrezzi del mestiere per forzare la portiera e manomettere il cambio dell'auto sono stati sequestrati. Oltre alla donna vittima della rapina, nessuno nel parcheggio del Prix ha denunciato altri furti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci