Agordo. Luxottica, premiati 27 dipendenti con 40 anni di servizio

Un appuntamento che si ripete da 32 anni, fortemente voluto da Leonardo Del Vecchio

Sabato 3 Dicembre 2022 di Raffaella Gabrieli
I dipendenti di Luxottica premiati

AGORDO - Nozze di smeraldo tra Luxottica e ventisette lavoratori. Ad Agordo, giovedì, è stata festa per coloro che da quarant'anni sono alle dipendenze della multinazionale dell'occhiale. Alla presenza dei vertici aziendali, il gruppo è stato accolto tra regali e ringraziamenti. Un momento significativo che si ripete da trentadue anni per volere del compianto patron Leonardo Del Vecchio e del suo braccio destro, oggi presidente onorario, Luigi Francavilla, presente alla cerimonia commosso nel ricordare, con le maestranze, i tempi andati.

I premiati

Nel quartier generale di Valcozzena ha tenuto banco la tradizionale premiazione. Così come avviene dal 1989, sono stati consegnati dei riconoscimenti ai lavoratori con 40 anni di fedeltà all'aziendale. Ciascun premiato ha ricevuto in dono un orologio prezioso, una medaglia d'oro e una pergamena personalizzata. Nonché la stretta di mano, oltre che del cavalier Francavilla, di Francesco Milleri (presidente e amministratore delegato), Leonardo Maria Del Vecchio (chief strategy officer), Giorgio Striano (chief operating officer) e Federico Buffa (R&D, product and style director). Questi i nomi dei premiati di chi ha lavorato nei reparti di Agordo, Sedico e Cencenighe e nello stabilimento di Barberini in Abruzzo (produttrice di lenti in vetro ottico): Paolo Brotto, Felicino Decima, Diego Del Zenero, Vanda Facciotto, Lorella Fontanive, Giuseppina Fossen, Bruna Fusina, Loris Guizzo, Sandro Lena, Mario Paganin, Morena Scola, Bruno Secchi, Tiziana Selle, Liliana Soppelsa, Maria Angela Costa, Gianfranco De Donà, Graziella Faè, Aldo Fontanive, Silvano Ganz, Anna Soppelsa, Ezio Bertoldi, Daniela De Bernard, Marisa Cascini, Dario Erasmi, Giuseppe Ferretti, Gianfranco De Leonibus, Pierdomenico Ballarini. LA STORIA In trentadue anni sono stati premiati centouno dipendenti. «L'importante ricorrenza - è stato sottolineato dai vertici EssilorLuxottica - ha rafforzato il legame tra il nostro Gruppo e le persone che hanno raggiunto un importante traguardo professionale con noi». E il grazie alle maestranze sta arrivando a domicilio attraverso la consegna di un panettone al cioccolato griffato Dolce&Gabbana. Salta invece, per il terzo anno consecutivo, la cena natalizia. 

Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 10:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci