Bimbo di 6 anni precipita dalla seggiovia: tenuto per il bavero da medico trevigiano, preso al volo da due maestri di sci

Giovedì 2 Gennaio 2020
La seggiovia di Brentonico
5

BRENTONICO - È precipitato dalla seggiovia, ma deve la vita a un medico che l'ha afferrato al volo per il bavero della tuta da sci. Terribile disavventura per un bambino veronese di 6 anni sulla pista Montagnola a Brentonico, in Trentino tra Ala ed il Garda. Il bimbo era seduto accanto a due adulti, in una seggiovia a quattro posti. Dopo alcuni secondi di viaggio, il piccolo ha iniziato a scivolare sul sedile mentre la seggiovia era a un'altezza dal suolo di più di dieci metri. Uno dei passeggeri, un medico dermatologo romano di origine ma che da molti anni esercita a Castagnole, nel trevigiano, quando ha visto scivolare il bambino sotto la barra di trattenimento ha avuto i riflessi pronti e l'ha afferrato per il bavero della giacca.

IL RACCONTO DEL MEDICO EROE «Scivolava giù: l'ho preso al volo»

Lo ha trattenuto così, e mentre il bimbo penzolava pericolosamente nel vuoto, ha iniziato a urlare per chiedere aiuto. Sono stati attimi di panico, perché il viaggio della seggiovia sarebbe durato ancora un paio di minuti ma il medico non sarebbe riuscito a trattenere così a lungo il piccolo. Fortunatamente in un punto del percorso la seggiovia ha incrociato la pista da sci proprio mentre passavano due maestri che, attirati dalle grida, si sono accorti di quel che stava accadendo e si sono portati sotto i sedili in un punto nel quale l'altezza era di circa sei metri. Il medico ha così lasciato andare il bambino, la cui caduta è stata attutita in qualche modo dai due maestri di sci. Quanto bastava per limitare a una frattura alla gamba le conseguenze dal volo. Il bimbo è stato trasportato in elicottero all'ospedale.

Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio, 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA