Lavoro di cittadinanza, Zaia: «Diamo le risorse agli imprenditori e non a chi sta lì a guardare la tv»

Martedì 7 Settembre 2021
Luca Zaia
9

VENEZIA - «Mi piace l'idea del lavoro di cittadinanza, ma è inutile pagare persone per restare sul divano ad attendere una chiamata. Diamo piuttosto questi soldi agli imprenditori con l'obbligo di assumere chi non sta lavorando». Lo ha detto il Presidente del Veneto Luca Zaia. «Sarebbe meglio dare queste risorse agli imprenditori invece di darle a chi resta lì a guardare la tv» ha concluso.

Anche l'imprenditore veneto Renzo Rosso fa eco al governatore: «Abbiamo una grande occasione, con questo primo ministro, e il mondo intero ci sta guardando. Ci sono tanti soldi e l'economia sta andando - ha osservato il fondatore della Diesel - bisogna però stare molto attenti a quello che genera sviluppo, e genera reddito. Perché se mettiamo soldi come faceva il governo di prima, con il Reddito di cittadinanza, giusto per dare qualche soldo, poi quelle risorse non tornano più a casa». Per Rosso «è quindi fondamentale investirli bene i soldi, meglio darli alle aziende medio grandi, affinché creino sinergie con le piccole così niente viene disperso».

Ultimo aggiornamento: 14:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA