Il Cinquestelle contro il post di Zaia: «La spiaggia del Mort è solo di Jesolo»

Lunedì 3 Gennaio 2022 di G.Bab.
Il Cinquestelle contro il post di Zaia: «La spiaggia del Mort è solo di Jesolo»
2

JESOLO - «Ci stanno riprovando ancora, vogliono scipparci la spiaggia del Mort che però appartiene al comune di Jesolo». Parole di Antonio Lunardelli, portavoce dell'associazione Jesolo in Movimento, che rappresenta gli attivisti del Movimento 5 Stelle del litorale, che ha voluto lanciare una piccata puntualizzazione. A far discutere, questa volta, è una contesa tutta territoriale, in particolare sulla localizzazione della laguna del Mort, una lingua di spiaggia incontaminata nata nel 1935 dopo una piena del Piave che fisicamente si trova nel comune di Eraclea ma che rientra nel Comune di Jesolo e da anni frequentata da nudisti, naturisti e persone in cerca di avventure sessuali. Ad accendere la discussione è stato un post del Governatore Luca Zaia, che nella sua pagina Facebook ha postato un video dedicato alla spiaggia del Mort definita però di Eraclea, oltre che un gioiello di grande interesse ambientale e faunistico.


Poche parole, ma che sono bastate per accendere la polemica. «Siamo alle solite - attacca Lunardelli - la spiaggia del Mort è di Jesolo ma viene confusa con Eraclea. Circa un mese fa ci aveva provato la sindaca di Eraclea, ora è il turno del presidente Zaia. Mentre i nostri politici sono impegnati a incensarsi per i sontuosi eventi che hanno organizzato per il Natale e a distribuire targhe a destra e a manca, non si accorgono che ci sottraggono la spiaggia del Mort». Protetta da precise norme europee che l'hanno classificata Sito di interesse comunitario, si tratta di una zona incontaminata ma difficile da raggiungere. Addirittura da Jesolo ci si può accedere solo in barca, attraversando la foce del Piave. Via terra invece l'accesso avviene solo da Eraclea, dopo aver camminato per circa due chilometri, superando prima la pineta di Eraclea e poi la laguna che separa la spiaggia. Ed è forse per questo che spesso la spiaggia viene confusa con quella di Eraclea. «In realtà anche il primo comparto che si trova nell'arenile di Eraclea - precisa Lunardelli - rientra in quello di Jesolo. Da sempre il nostro Comune usa questo tratto di costa per i conteggi legati alla spiaggia libera, è arrivato il tempo per una gestione più sostenibile di questo litorale. L'accesso va regolamento evitando che questa spiaggia diventi una terra senza regole».

 

Ultimo aggiornamento: 19:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci