Brucia ancora la Bottecchia, struttura collassata. Incendio causato dal cortocircuito delle batterie

Lunedì 26 Settembre 2022
Brucia ancora la Bottecchia, la struttura è collassata

CAVARZERE  - Brucia ancora oggi - 26 settembre - lo stabilimento della Bottecchia di Cavarzere andato a fuoco ieri. Nonostante il duro lavoro dei vigili del fuoco impegnati sul fronte dell'incendio ininterrottamente dalle 16 di ieri, le fiamme non sono ancora state vinte.

A complicare la situazione, poco prima dell'alba, il collassamento completo della struttura. L'intera copertura, minata dal rogo e dalle alte temperature infatti è crollata su stessa. Rischio questo che era stato calcolato e che ha impedito quindi ai pompieri di entrare all'interno di quello che era il magazzino di stoccaggio delle componenti delle bici da assemblare. 

Questa mattina alle 8 il cambio turno delle squadre entrate in azione alle 20 di ieri sera. In tutto una cinquantina di operatori provenienti da Mestre, Venezia, Treviso, Padova, Rovigo e Castelfranco. L'incendio, sviluppatosi forse per un cortocircuito nel deposito delle batterie per le bici elettriche, interessa una superficie di seimila metri quadrati.

L'acqua, inizialmente attinta dalla rete idrica comunale, è stata poi prelevata grazie a un bypass dall'Adige con l'impiego di due idrovore.

Ultimo aggiornamento: 12:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci