Sabato 16 Novembre 2019, 15:40

Un'altra mattinata di passione a Chioggia con le sirene mute

PER APPROFONDIRE: acqua alta, chioggia
​Un'altra mattinata di passione a Chioggia con le sirene mute

di Roberto Perini

CHIOGGIA (VENEZIA) - Un'altra giornata di sofferenza anche per Chioggia. Ieri mattina, alle 11,20, l'acqua alta ha raggiunto il livello di ben 153 centimetri rispetto al medio mare. Appena sette in meno rispetto alle previsioni. Ben 78 in più rispetto al massimo della marea astronomica. E anche ieri, purtroppo, le sirene non hanno funzionato. Anche ieri, difficoltà a non finire per gli automobilisti. Quelli che avevano sperato di cavarsela lasciando le proprie macchine al parcheggio gratuito di Fondamenta San Francesco se ne sono dovuti andar via in fretta e furia perché, con un buon anticipo rispetto al picco di massima, l'acqua l'aveva invaso. Situazione che ha provocato una sortita polemica del capogruppo leghista in Consiglio, Marco Dolfin. Altri automobilisti hanno scelto il ponte del Musichiere come parcheggio, ma il Comune qualche ora dopo ha lanciato un appello a non ripetere l'esperimento a causa dei problemi strutturali del manufatto.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Un'altra mattinata di passione a Chioggia con le sirene mute
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti