Si ferma per comprare le sigarette: romeno aggredito e rapinato dentro la sua auto

PER APPROFONDIRE: auto, rapina, treviso
Si ferma per comprare le sigarette: romeno aggredito e rapinato dentro la sua auto
TREVISO - Nella notte tra sabato e domenica, le Volanti sono intervenute in Via Bixio per un'aggressione subita da un 25enne romeno da parte di due soggetti.

Giunti sul posto gli operatori hanno notato immediatamente delle escoriazioni sul viso del ragazzo, il quale ha raccontato di essersi fermato presso un bar tabacchi per acquistare delle sigarette, lasciando l'auto vicino al marciapiede. Dopo aver effettuato l’acquisto, il ragazzo, uscito dal locale, ha sorpreso una ragazza di colore intenta a rovistare all’interno della sua auto e, dopo un’animata discussione per capire quali fossero le intenzioni della donna, è salito nuovamente sulla macchina per cercare di allontanarsi.

Improvvisamente, un uomo si è lanciato sul veicolo, aprendo la portiera e tirando giù con violenza il guidatore dall’abitacolo, cominciando a colpirlo con calci e pugni e cercando di farsi dare il portafogli. Davanti alla resistenza opposta dal rumeno, l’uomo ha continuato a aggredirlo violentemente, sfruttando anche l’ausilio della stessa donna e, in questo modo, sottraendogli il portafoglio e le chiavi della macchina.

A quel punto i due rapinatori sono saliti sulla loro macchina, una Fiat Multipla, allontanandosi a forte velocità.
Le Volanti, acquisita immediatamente la descrizione dei due complici e della vettura sulla quale sono fuggiti, hanno iniziato la loro ricerca su tutto il territorio con l’ausilio degli operatori della Sala Operativa che, nel frattempo, visionavano tutte le telecamere comunali di videosorveglianza.

Dopo poche ore la Sala Operativa è stata contattata da una pattuglia della Polizia Stradale di Treviso che chiedeva ausilio perché, dopo un breve inseguimento, erano riusciti a fermare una Fiat Multipla, presumibilmente la stessa della rapina, ma che sia il conducente che il passeggero erano riusciti a darsi alla fuga a piedi. Gli operatori della Volante, esaminato il veicolo, hanno rinvenuto sia le chiavi che il portafogli del ragazzo rapinato e, a quel punto, hanno circoscritto la zona delle ricerche nei dintorni della macchina abbandonata, riuscendo a rintracciare i due rapinatori poco dopo all’interno di un locale.

I due soggetti, riconosciuti dal rapinato, sono stati a quel punto accompagnati in Questura dove, a seguito di ulteriori accertamenti, sono stati ritrovati altri beni frutto della medesima rapina. A quel punto sia la donna, G.C., 30enne di Capo Verde, e T.S., padovano di 40 anni, con a carico numerosi altri precedenti di polizia e giudiziari, sono stati arrestati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo odierno.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Febbraio 2019, 13:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si ferma per comprare le sigarette: romeno aggredito e rapinato dentro la sua auto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2019-02-04 21:36:41
Mi sorge il dubbio che nel racconto abbiano invertito i protagonisti.
2019-02-04 19:51:49
sasa456.....dentro si certo, ma dentro nel Sile però..
2019-02-04 19:11:09
Da scriverlo sul world Guinness record,un rumeno derubato da un italiano
2019-02-04 19:06:54
Il fumo fa male!
2019-02-04 16:04:51
Ormai, con questo governo, criminalita', degrado, sembra di stare a Buenos Aires...