Strage di Gorgo, i due ragazzi che guidavano le auto indagati per omicidio stradale. Come stanno Daniel e Mikele?

A tutti i ragazzi a bordo della Polo è stato fatto l'alcoltest a distanza di ore dall'incidente

Lunedì 6 Marzo 2023
Strage di Gorgo, i due ragazzi che guidavano le auto indagati per omicidio stradale. Come stanno Daniel e Mikele?

Due ragazze morte giovanissime, Barbara Brotto, 17 anni di Oderzo, ed Eralda Spahillari, 19enne di origini albanesi ma residente a Ponte di Piave. E due ragazzi gravemente feriti, i fidanzati delle vittime, Daniel Castelli, 18enne di Motta di Livenza e Mikele Tatani, 19enne di Pravisdomini (Pordenone), ricoverati rispettivamente a Mestre e a Treviso. Questo il bilancio della tragedia che si è consumata a Gorgo al Monticano allo scoccare della mezzanotte tra sabato 4 e domenica 5 marzo. A questi elementi se ne aggiunge uno nuovo: i ragazzi che erano alla guida delle due auto, sulle quali viaggiava la comitiva di amici, risultano essere indagati per omicidio stradale. Si tratta di Mikele Tatani, al volante della Bmw che si è schiantata contro l'albero, e di un altro giovane che conduceva una Polo, non rimasta coinvolta nell'incidente. A tutti i ragazzi a bordo della Polo è stato fatto l'alcoltest, nella giornata di ieri, domenica 5 marzo, a distanza di ore dall'incidente. 

Le indagini sull'evento sono gestite dal sostituto procuratore della repubblica di Treviso, Gabriella Cama.

Come sta Mikele Tatani?

Rimangono molto gravi, al reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Treviso, le condizioni di Mikele Tatani, che conduceva la Bmw 420 a bordo della quale si trovavano Eralda e Barbara. Il giovane, che abita a Pravisdomini (Pordenone), secondo le ipotesi più verosimili sulla dinamica dell'incidente, avrebbe perso il controllo della potente vettura dopo aver urtato l'automobile di un gruppo di amici, nel corso di un tentativo di sorpasso.

Nell'auto, la cui velocità al momento dell'uscita dalla carreggiata è stata stimata intorno ai 140 chilometri l'ora.

Come sta Daniel Castelli?

Daniel è rimasto ferito in modo meno grave rispetto al conducente, e ora ricoverato all'ospedale di Mestre. 

Ultimo aggiornamento: 18:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci