Delitto sul Piave, l'autopsia: 20 coltellate di spalle, Biscaro le ha mozzato anche un orecchio

Mercoledì 30 Giugno 2021
Campeol Biscaro
1

TREVISO - Eseguita oggi, 30 giugno, dal medico legale Alberto Furlanetto l'autopsia sul corpo di Elisa Campeol, la donna di 35 anni, titolare di un bar a Pieve di Soligo, uccisa a coltellate sulla riva del Piave, nell'Isola dei Morti a Moriago della Battaglia mentre prendeva il sole il 23 giugno scorso da Fabrizio Biscaro, 34 anni, di Farra.

Confermata la prima stima su numero coltellate, una ventina. Tre quelle più pronfonde, quindi letali: due al fianco sinistro e una sempre al torace ma nella parte anteriore destra. Fendenti profondi che hanno lesionato gli organi interni causandone il rapido dissanguamento. Confermata anche la dinamica dell'assassinio: Biscaro prima l’ha colpita mentre era stesa di spalle, poi davanti. Ferite da taglio rinvenute anche alle braccia, Elisa Campeol si è difesa come ha potuto. Il killer le ha anche mozzato un orecchio. Biscaro resta in carcere.

Ultimo aggiornamento: 17:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento