Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lendinara, nuovo ponte ciclopedonale lungo riviera di San Biagio

Giovedì 2 Dicembre 2021 di Ilaria Bellucco
Riviera San Biagio sull'Adigetto a Lendinara

LENDINARA (ROVIGO) - Arrivano dalla Regione 69mila euro per costruire un nuovo ponte ciclopedonale sull’Adigetto, con l’obiettivo di rendere accessibile a tutti il passaggio tra le riviere e migliorare la sicurezza dei pedoni. Il progetto per cui la spesa stimata è di circa 90mila euro è infatti tra quelli finanziati da palazzo Balbi e così l’Amministrazione comunale potrà realizzare all’altezza della chiesa di San Biagio la nuova passerella a raso, priva di gradini e dislivelli per essere accessibile anche a chi si muove con l’ausilio di una carrozzina, che consentirà a pedoni e ciclisti di passare da riviera Mazzini a riviera San Biagio e viceversa. L’opera mira ad attenuare il problema delle barriere architettoniche che riguarda ponti e passerelle sull’Adigetto: se il Ponte Nuovo da qualche tempo è stato reso accessibile a tutti, infatti, nella parte ovest e in generale in quella più centrale non c’è un passaggio idoneo a chi si sposta su sedia a rotelle, perché i ponti storici hanno pendenze eccessive e le passerelle in ferro hanno dei gradini.
SODDISFAZIONE
La concessione del contributo è commentata con soddisfazione dal sindaco Luigi Viaro. «Ringrazio gli uffici comunali, il settore dei lavori pubblici è sempre pronto a portare avanti i progetti per partecipare a bandi, nonostante siano tanti i fronti su cui stiamo ragionando – dice – Il nuovo ponte ciclopedonale sarà un altro tassello di un mosaico di interventi grandi e piccoli mirati a migliorare la vivibilità del centro storico. È un’opera che non richiede cifre clamorose ma è importante, e siamo determinati a realizzarla pensando alle difficoltà di chi ha difficoltà di deambulazione e ha bisogno di muoversi in sicurezza tra il Punto Sanità e il centro storico».
LA PASSERELLA
La futura passerella ciclopedonale tra le riviere sarà infatti accompagnata dalla realizzazione di un percorso sicuro per i pedoni per bypassare un tratto difficile: su riviera San Biagio un passaggio pedonale rialzato consentirà di attraversare senza problemi, poi si potrà imboccare via Roma percorrendo il marciapiede e svoltare in via Filippi, per passare dietro alla chiesa e sbucare poi all’inizio di via Perolari, dove si trova il negozio di alimentari. «Molti in questi giorni si concentrano sulla probabile eliminazione dei parcheggi sul restaurato liston di piazza Risorgimento, su cui a breve la Soprintendenza si esprimerà definitivamente, ma la questione centrale è di garantire e migliorare la vivibilità della città – conclude Viaro – Con la sistemazione del parcheggio del Punto Sanità di cui si occuperà il Comune, per ottenere un’ottantina di posti auto, e con una sistemazione dei posteggi in riviera San Biagio, aumenterà la disponibilità di posteggi per il centro storico raggiungibili in pochi passi grazie anche al nuovo ponticello».

Ultimo aggiornamento: 08:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci