Grafica Veneta, oggi vertice in prefettura sul caporalato: le ultime notizie sull'inchiesta

Lunedì 2 Agosto 2021
Grafica Veneta, oggi vertice in prefettura sul caporalato

PADOVA - Una giornata di incontri si è svolta oggi in prefettura a Padova sul tema Grafica Veneta e caporalato. L'inchiesta della Procura di Padova che la settimana scorsa ha portato ad undici arresti per lesioni, rapina, sequestro di persona, estorsione e sfruttamento del lavoro, e che ha coinvolto anche due manager della nota azienda di Trebaseleghe che stampa e distribuisce prodotti editoriali in tutto il mondo, è focalizzata sullo sfruttamento della manodopera. Proprio oggi a Trebaseleghe davanti alla sede della ditta un presidio dell'adl Cobas ha sottolineato la necessità di riportare la legalità in azienda, con contratti sicuri per gli stranieri sfruttati.

Questa mattina in prefettura il prefetto Raffaele Grassi ha incontrato i membri della commissione parlamentare sul lavoro guidata dal bellunese Gianclaudio Bressa, insieme al capo della procura di Padova Antonino Cappelleri, i carabinieri che hanno coordinato l'indagine su Grafica Veneta, i funzionari dell'Ispettorato del lavoro e la Guardia di Finanza. Bocche cucite alla fine dell'incontro: il tema centrale era il sottobosco lavorativo in cui si insinua lo sfruttamento e le modalità più adeguate per arginare il fenomeno. Nel pomeriggio il prefetto ha incontrato anche i sindacati, esponenti di Confindustria e della Camera di Commercio.

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA