Confindustria Veneto, Enrico Carraro rieletto presidente

Mercoledì 20 Gennaio 2021
Enrico Carraro, rieletto presidente di Confindustria Veneto

 VENEZIA - Il Consiglio di Presidenza di Confindustria Veneto (composto dai Presidenti delle cinque Associazioni Territoriali e dai presidenti regionali del Gruppo Giovani e della Piccola Industria) ha - all'unanimità - chiesto ad Enrico Carraro di proseguire il suo impegno alla guida della Federazione regionale. Il Presidente Carraro ha dato la sua disponibilità per il nuovo incarico ed è stato così eletto Presidente di Confindustria Veneto per il quadriennio 2021-2025.

Enrico Carraro è subentrato a Matteo Zoppas ad ottobre 2019, portando alla sua scadenza naturale (febbraio 2021) quel mandato. Come indicato dallo Statuto di Confindustria, essendo la durata inferiore ai due anni, il Presidente Carraro poteva essere candidato ad una nuova elezione per un successivo mandato pieno di quattro anni.

«Ringrazio il Consiglio di Presidenza di Confindustria Veneto e tutto il vasto mondo dell'imprenditoria veneta che rappresentano per la fiducia che mi hanno accordato e rinnovato - dichiara il presidente Enrico Carraro - Inizio questo nuovo mandato con uno spirito di responsabilità ancora maggiore, conscio dell'impegno che richiede sia per l'importanza di rappresentare il complesso e variegato mondo delle nostre imprese sia per la fase economica e sociale che stiamo affrontando».

Gli auguri di Zaia

«A causa del Covid, l'economia e l'imprenditoria del Veneto dovranno affrontare anni non facili. La conferma di Enrico Carraro, imprenditore di esperienza e di visione, è il modo migliore per condurre questa nuova battaglia, nella quale la Regione sarà con forza e convinzione al fianco degli imprenditori veneti e del loro Presidente». Con queste parole, il Presidente della Regione, Luca Zaia, rivolge le sue congratulazioni a Enrico Carraro, confermato Presidente di Confindustria Veneto per il quadriennio 2021-2025.

«Il Covid, con le sue gravi ricadute non solo sanitarie - aggiunge Zaia - ha di fatto vanificato un grande lavoro di ripresa portato avanti da tutto il mondo dell'imprenditoria e del lavoro per reagire alla crisi del 2008. Adesso, per certi versi, bisogna ricominciare, ma il Veneto e i suoi imprenditori non hanno la resa nel loro dna. Il tessuto imprenditoriale è quindi di fronte a una nuova sfida, che non dubito sarà vinta, anche attraverso la guida lungimirante di Carraro. L'imprenditoria del Veneto - conclude Zaia - è una grande squadra, di giocatori che non tirano mai indietro la gamba. E così sarà anche in questa difficile congiuntura, che anche come Regione accompagneremo con tutto l'impegno, lo spirito di collaborazione, e le risorse disponibili» .

Ultimo aggiornamento: 18:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA