Writers acrobati scatenati sopra i tetti: due diciottenni finiscono nei guai

PER APPROFONDIRE: belluno, denunciati, graffitari, polizia, writer
Il graffito disegnato sulla facciata di palazzo Mauro dai vandali denunciati
BELLUNO - Presi con le "bombolette nel sacco". Lotta dura a Belluno contro i writer che da tempo imbrattano muri di palazzi e strutture pubbliche. Due graffitari  venerdì pomeriggio sono finiti nella rete della polizia. Presi dagli agenti due neo maggiorenni denunciati per imbrattamento aggravato in concorso per aver "dipinto" la faciata di un palazzo storico del centro di Belluno. I due vandali, all'arrivo della volante, erano sul tetto di palazzo Mauro un edificio del 1500 tutelato dalla Soprintendenza ai beni culturali, intenti a sporcare le mura con la vernice spray. I due ragazzi, entrambi del '99, residenti a Belluno, in un primo momento hanno cercato di giustificarsi ma sono stati incastrati dalle  bombolette e dalle macchie di colore sulle tute. Tutto il materiale è stato sequestrato e i ragazzi, dopo essere stati condotti in questura, denunciati. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 25 Febbraio 2018, 07:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Writers acrobati scatenati sopra i tetti: due diciottenni finiscono nei guai
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2018-02-26 12:13:27
Perché si continua a chiamarli writers? Delinquenti si chiamano.
2018-02-25 21:22:38
E speriamo che paghino caro, molto caro, le loro prodezze, possibilmente con sanzioni non solo pecuniarie, ma che comprendano servizi alla collettività. Imparino che il bene comune va salvaguardato e non vandalizzato e che il decoro urbano è il primo indice di civiltà.
2018-02-25 19:00:09
Auspico pene esemplari, tipo la pulizia delle molti e diffusi sgorbi esistenti in Comune, naturalmente a proprie spese. È ora di finirla, va salvaguardato il decoro, e soprattutto vanno educati al senso civico.
2018-02-25 17:45:37
Sono un po' spiaciuto che questi ragazzi si siano buscati una denuncia col rischio che la loro fedina penale rimanga sporca. Non sono dei delinquenti. Io sarei dell'idea che vengano condannati a pulire e che venga imposto a loro un periodo di effettuare lavoretti non retribuiti per il comune. Penso che in questi casi una pena educativa abbia piu' effetto di un altro tipo di pena
2018-02-25 14:42:03
Writers statevene tranquilli. A Venezia ci sono milioni di sgorbi che imbrattano muri e perfino scuri e porte. Qui a Venezia polizia, carabinieri, vigili urbani contro gli imbrattatori e' noto che non fanno nulla di nulla. Percio' cari writers venite a Venezia a sfogarvi e fate quello che volete. Non penserete che il sindaco Brugnaro si dia da fare per queste sciocchezze?