Incidenti in montagna: sicuri oppure si paga l'intervento dell'elicottero

Incidenti in montagna: sicuri oppure   ​si paga l'intervento dell'elicottero

di Alessia Trentin

BELLUNO - Morti in aumento, ma interventi di soccorso in calo. In compenso, conti salati per chi ha richiesto l’intervento del Suem e del Soccorso Alpino pur essendo illeso. L’estate di escursioni sulle Dolomiti bellunesi si chiude con un bilancio a più interpretazioni ma una certezza: sono ancora troppo pochi gli escursionisti che hanno in tasca un’assicurazione. Così anche per il 2016 le fatture che l’Usl 1 Dolomiti invierà alle case delle persone soccorse nel periodo compreso tra giugno e agosto, sono a tre cifre: 170.681 euro è il tesoretto che da qui ai prossimi mesi dovrà rientrare nelle casse dell’azienda sanitaria per le spese di elisoccorso sostenute per aiutare 44 escursionisti risultati illesi. Nel 2016 il conto ammontava a 220.054 a fronte, però, di 109 escursionisti recuperati. Quest’estate, è evidente, l’elicottero si è sobbarcato viaggi più lunghi, con maggiori ore di volo, per andare in aiuto ai 44 in difficoltà. I cittadini potranno richiedere il pagamento a rate, ma concederlo sarà discrezione dell’azienda sanitaria...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 23 Settembre 2017, 07:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Incidenti in montagna: sicuri oppure si paga l'intervento dell'elicottero
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2017-09-23 12:45:55
.... contrarissimo. accettabile ( ma non troppo ) anche quando i novelli noe ( salvati ) pagheranno la taxi marine.. solita discriminazione.. e che vuol dire sicuri ?...
2017-09-23 12:37:19
44 illesi che vuol dire ? Che avevano chiamato un elitaxi ? Pero' se da un lato sembra giusto organizzarsi, assicurandosi, per pagare queste eventuali spese, allora dovrebbe valere per TUTTO il trasporto dell'emergenza-urgenza. Spesso e volentieri le normali ambulanze trasportano persone NON critiche ma che comunque avevano chiesto un trasporto. NON di rado il motivo del trasporto (specie per graditi ospiti e camminanti-striscianti) e' "non ho la macchina. italia
2017-09-23 14:45:35
In montagna per illesi si intende coloro che si sono persi, incrodati, o sfiniti dalla stanchezza. A costoro, giustamente, si fatturano 90 euro al minuto
2017-09-23 11:50:05
Più che giusto- trattandosi l'incidente in montagna di evento prevedibile, giusto che l'elisoccorso, per le sue caratteristiche di intervento estremamente costoso, venga fatto pagare. Di mio aggiungerei anche che sarebbe giusto un contributo cure anche ai fumatori incalliti che si curano per malattie cardiovascolari o polmonari: non è giusto infatti che se persisti in un comportamento non salutare, poi i costi delle tue cure vengano fatti ricadere su tutti i contribuenti. Tra l'altro, penso che un'eventualità di questo tipo possa costituireun valido incentivo allo smettere il fumo. Ma, essendo che lo stato incassa molti soldi dal fumo, questa eventualità non è eticamente proponibile. Quando lo stato rinuncerà ai soldi dei tabacchi, potrà imporre il costo delle cure ai fumatori
2017-09-23 13:24:58
Più che giusto dice lei. Allora si paghi ogni cosa che va al di là appena appena delle rigidissime regole. Se vuole mettere le persone su due binari...prego. Io lo chiamo liberticidio....senza contare poi che mi piacerebbe sapere chi decide su quali binari si deve stare.... assurdo