Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

LIDO
In Riva Corinto Margarethe Von Trotta ha ricevuto il Premio per l'Inclusione

Sabato 7 Settembre 2019
LIDO In Riva Corinto Margarethe Von Trotta ha ricevuto il Premio per l'Inclusione

LIDO
In Riva Corinto Margarethe Von Trotta ha ricevuto il Premio per l'Inclusione Edipo Re alla carriera realizzato in collaborazione con l'Università di Padova e Resint Rete dell'Economia Sociale Internazionale. Lo ha decretato la giuria d'eccezione composta dall'attrice Ottavia Piccolo, il regista Giuseppe Piccioni e il reporter Giuliano Battiston. La regista, sceneggiatrice e attrice tedesca è salita, a bordo dell'ex peschereccio del pittore Zigaina e dell'amico Pasolini visitando anche la Casa Museo di Lucio Andrich di Torcello, ultimo maestro dell'Accademia le cui opere hanno ispirato il riconoscimento assegnato all'artista: una sciarpa foulard con disegni e ricami realizzati dalle donne di Sant'Erasmo del gruppo sartoriale Daghe do ponti che due volte a settimana si riuniscono in Torre Massimiliana per cucire, rammendare, lavorare a maglia. Lo spazio creativo voluto da Fiorella Enzo detta Cosetta, già imprenditrice agricola Coldiretti con un passato da modellista, coinvolge una decina di appassionate di ago e filo dai 15 ai 53 anni, studentesse, casalinghe, libere professioniste che riscoprono abilità insospettabili usando nozioni tecniche e la fantasia femminile.
«Il debutto al Festival del Cinema è un incoraggiamento per tutte dice la porta voce Fiorella a distanza di un mese dalla nascita del progetto ci è stata offerta una grande occasione. In poco tempo abbiamo realizzato l'opera riproducendola nei dettagli originali, creando delle tasche e aggiungendo le frange di seta che richiamano la trama delle reti dei pescatori veneziani».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci