Camponogara, Catty Monetti uccisa da una lunga malattia a 37 anni

Sabato 26 Marzo 2022 di G.Bor.
Catty Monetti

CAMPONOGARA (VENEZIA) - È mancata ieri mattina Catty Monetti, aveva 37 anni, vinta da una lunga malattia. Non c'è arcobaleno senza la pioggia, una frase che piaceva a Catty, che forse aveva fatto sua per dare un senso alla battaglia che troppo presto ha dovuto affrontare. Ha lottato per l'arcobaleno con tutta se stessa, con una grande forza che ha trovato anche per veder crescere i suoi bambini, Pietro di 11 anni e Eva di 7, e per stare vicino al marito Luca Fabris e a tutta la famiglia. Una giovane mamma, dolce, sorridente e sempre gentile che lascia un grande vuoto nella comunità di Camponogara dov'è cresciuta, lavorava e viveva, dove in tanti la conoscevano. Dopo gli studi, Catty aveva conosciuto Luca, il matrimonio e la nascita dei figli a coronare il sogno di una famiglia della quale andava orgogliosa. Con il marito condivideva anche il lavoro, nell'autoscuola di via Matteotti della famiglia Fabris, diligente e sempre disponibile era una presenza preziosa e gradita a tutti. Provata duramente negli ultimi tempi dalla malattia, non ha mai perso l'amore per la vita che continuava a vedere piena di colori: «Fino all'ultimo ha ripetuto a tutti noi che aveva voglia di ridere, fare festa, vivere ancora, perché la vita è bella ci diceva, lei era felice e voleva godersela -racconta il cognato Cristian Fabris-. Non si preoccupava per stessa ma per gli altri: Stai tranquillo rimarcava sempre a mio fratello. Era una persona buona e ha avuto una grande forza, trovava il bello anche nei tempi più duri, un insegnamento che rimarrà prezioso per tutti anche se ora prevale la tristezza. Chi ha conosciuto Catty sa che è stata una donna e una mamma che ha affrontato la vita con gioia, senza mai far pesare nulla a nessuno, affrontando i problemi senza contemplare la resa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci