«La targa per Luisa nei rifiuti»

Domenica 19 Novembre 2017
«La targa per Luisa nei rifiuti»

SUSEGANA
La targa in memoria dell'incidente avvenuto nel novembre del 2002 alla Electrolux di Susegana in cui perse la vita dopo atroci sofferenze l'operaia Luisa Ciampi, mentre altri otto operai rimasero feriti, è stata trovata tra i rifiuti. L'hanno ritrovata nell'apposita area dello stabilimento venerdì 17 novembre alcuni lavoratori, che hanno denunciato l'accaduto alle Rsu.
È giallo su cosa possa essere accaduto e mentre da un lato i sindacalisti sono già sul piede di guerra, l'azienda getta acqua sul fuoco preparandosi ad avviare una serie di verifiche per capire cosa sia successo.
L'EPISODIO
«Nel 16esimo anno commemorativo del più grave incidente della storia dell'Electrolux, una serie di gravi gaffes aziendali ne compromette la reputazione afferma Paola Morandin delle Rsu Fiom - Nel ricordo del decimo anno della tragica esplosione l'assemblea dei lavoratori decise di ricordare e dedicare il 12 novembre quale giorno alla memoria della sicurezza, per dire: mai più agli incidenti nei luoghi di lavoro. In quella occasione durante l'assemblea, alla presenza di dirigenti nazionali del sindacato, era stata posta la targa commemorativa sul muro all'interno della mensa. Che non c'è più».
I LAVORI
È successo che in occasione di una recente ristrutturazione del muro della mensa la targa sia stata rimossa. Ora secondo quanto affermano i delegati sindacali è visibilmente rovinata per il tempo passato alle intemperie. «È un atto molto grave a sfregio dei lavoratori e della memoria denuncia Morandin - La targa andava custodita o consegnata alla Rsu e rimessa al suo posto dopo i lavori. Il fatto è inaccettabile».
L'AZIENDA INDAGA
Dal canto suo l'azienda non ha intenzione di passare per responsabile dell'accaduto e annuncia una verifica interna per far luce sulla vicenda. Alla ditta che ha eseguito i lavori di tinteggiatura, spiegano da Susegana, era stato dato l'incarico di togliere la targa, fare i lavori concordati, e rimetterla al suo posto a intervento finito. La targa, che peraltro era stata posizionata d'accordo con l'azienda, avrebbe dovuto essere custodita nella saletta delle Rsu.
LA RABBIA DELLE RSU
La Direzione aziendale intanto viene però accusata di insensibilità, e le Rsu rincarano la dose rimarcando che per il primo anno pochi giorni fa, diversamente dal passato, non è stata fatta alcuna commemorazione.
«Riteniamo che Electrolux, questa Direzione in particolare, abbiano preso una strada sbagliata, pericolosa e inumana accusa la delegata Fiom - Su quanto accaduto attiveremo le opportune iniziative».
© riproduzione riservata

© RIPRODUZIONE RISERVATA