Martedì 26 Marzo 2019, 00:00

Morto dopo il mal di pancia «Giovanni si poteva salvare»

Morto dopo il mal di pancia  «Giovanni si poteva salvare»
IL PROCESSOROVIGO Il piccolo Giovanni Morello poteva essere salvato. È la conclusione dei consulenti dell'accusa nel processo sulla morte del bambino di Anguillara, spentosi a soli 6 anni il 13 gennaio 2016 in Pediatria dell'ospedale di Rovigo, per la quale si trova a processo per l'ipotesi di reato di omicidio colposo Vincenzo Rametta, 43 anni, dirigente medico della Struttura organizzativa complessa, al tempo primario facente funzione, con l'Ulss 5 citata come responsabile civile dai familiari, costituiti parte civile con gli avvocati...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Morto dopo il mal di pancia «Giovanni si poteva salvare»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER