Ecco un nuovo passaggio pedonale per la sicurezza in via Vecellio

Giovedì 12 Settembre 2019
Strisce pedonali in arrivo in via Tiziano Vecellio. Sarà la trafficata arteria della destra Piave il prossimo punto su cui l'amministrazione comunale intende intervenire. La zebrata verrà disegnata all'incrocio tra la strada principale e la trasversale diretta alla frazione di San Pietro in Campo. Sarà un attraversamento tradizionale, non rialzato e non illuminato, perché le caratteristiche della via, ad alto traffico, non permettono diversamente. La richiesta arriva dalla polizia locale, che a sua volta l'ha raccolta da un cittadino della zona. E' un intervento importante per permettere alle persone di accedere alla fermata dell'autobus dall'altra parte della strada in tutta sicurezza spiega l'assessore alla viabilità, Stefania Ganz -. In questo momento chi esce da San Pietro ed è diretto verso la fermata deve percorrere un breve tratto lungo la statale 50, senza marciapiede e con le auto che sfrecciano veloci a fianco. L'attraversamento permetterà ai pedoni di raggiungere subito l'altra parte della via e di camminare nella ciclopedonale in tutta sicurezza. Si rende necessario tanto più ora che la chiusura del Ponte Santa Caterina ha appesantito il via vai lungo la Destra Piave. Sono anche molti altri i punti su cui stiamo intervenendo, dichiara il sindaco Jacopo Massaro. Tre passaggi pedonali rialzati, infatti, verranno realizzati prima della fine dell'anno. Uno sarà a Cavarzano in via Giovanni Paolo I, davanti alla farmacia, l'altro in via Dell'Anta a Borgo Pra e un terzo a Cusighe davanti alla chiesa. Tutte zone molto trafficate da auto e da pedoni, trovandosi al centro di frazioni e in prossimità di servizi. A Cavarzano verrà realizzato in un punto di collegamento tra la piazza con supermercato e bar e il lato dove si trovano farmacia e ambulatori spiega Ganz -, in mezzo alle case popolari. Contiamo di portare a termine i tre progetti entro l'anno. Le zone su cui intervenire, lo sappiamo, sono anche altre ma queste erano la priorità. Il prossimo anno prenderemo in considerazione altri punti della città.
Alessia Trentin
© RIPRODUZIONE RISERVATA