Beccata sul bus senza biglietto: la 29enne reagisce con spintoni e calci ai controllori

Domenica 27 Giugno 2021 di Barbara Turetta
Beccata sul bus senza biglietto: la 29enne reagisce con spintoni e calci ai controllori

AGORDO - Era salita a bordo dell'autobus sprovvista di biglietto, e alla vista dei controllori ha avuto una reazione violenta. Per la donna, R.G., 29 anni, di Agordo, è scattato l'arresto per violenza. Il fatto è avvenuto venerdì sera a Limena (Padova) a bordo di un autobus della linea 12 di Busitalia che collega la città di Padova con la frazione di Tencarola, e con il capoluogo di Selvazzano. Ed è lungo via Padova, all'altezza del centro di Tencarola, che i due controllori sono saliti. Seduta sul mezzo c'era anche la donna agordina, salita senza avere il biglietto. Una volta che i due addetti di Busitalia sono entrati nell'autobus sono scatti i controlli nei confronti degli utenti che si trovavano a bordo dell'autobus: necessario mostrare il biglietto correttamente obliterato, o di essere in possesso dell'abbonamento, in caso contrario scatta la contravvenzione. Titoli di viaggio di cui la donna era sprovvista, scatenando la sua violenta reazione.


La ventinovenne ha così cercato di darsi alla fuga allo scopo di sottrarsi al controllo. Ha tentato di allontanarsi dal suo posto a sedere nella speranza di poter scendere dal mezzo, e per guadagnarsi la fuga non ha esitato ad usare mani e piedi contro i due uomini. Prima con spintoni, e poi con calci, ha cercato di farsi largo fra i due controllori, venendo però bloccata. Una situazione che ha costretto l'autobus a fermare la sua corsa lungo via Padova e che ha richiesto anche l'intervento dei carabinieri vista la reazione violenta mostrata della ventinovenne. Sul posto è arrivata una pattuglia di Limena che ha arrestato la donna in flagranza per i reati di violenza, contro l'incaricato di pubblico servizio, e lesioni personali. L'arrestata è stata poi rimessa in libertà come disposto dall'autorità giudiziaria. Mentre uno due controllori, quello che ha ricevuto appunto gli spintoni e i calci sferrati dalla donna, è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'Ospedale di Padova e per lui la prognosi è di tre giorni.

Ultimo aggiornamento: 10:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA