Seppie, aragoste, salmoni e gamberi irregolari nascosti dietro le cassette di pesce: sequestro sulla Romea

Lunedì 9 Dicembre 2019
Seppie, aragoste, salmoni e gamberi irregolari nascosti dietro le cassette di pesce: sequestro sulla Romea
2

VENEZIA - Seppie, aragoste, salmoni e gamberi irregolari nascosti dietro le cassette di pesce. Sequestrata sulla Romea una tonnellata di pesce priva di etichettatura di tracciabilità. A mettere a segno il controllo è stata la Guardia di finanza di Venezia. La Gdf ha multato 11 autotrasportatori tra italiani e cinesi con sanzioni amministrative di diverse migliaia di euro.
Seppioline come l'oro: vendute al mercato di Chioggia a 192 euro al chilo​
Granchi, ecco l'oro verde della laguna di Venezia. Tutti i segreti della pesca

La merce sequestrata, in prevalenza salmoni, aragoste, gamberi, moscardini, canestrelli, granseole e seppie, è stata rinvenuta nascosta dietro ad altre cassette di pesce regolarmente etichettate. Dalla documentazione rinvenuta all'atto dei controlli e dalle dichiarazioni rese dai trasgressori è stato appurato che le partite sequestrate erano destinate alla commercializzazione in Veneto, nelle zone di Mira, Padova, Dolo, Rosolina e Casalserugo. Tutti i prodotti sequestrati sono stati posti a disposizione delle competenti autorità sanitarie per i successivi accertamenti

Quei piatti di pesce nel nome dei padri
Pesca abusiva, sequestrata una tonnellata di vongole veraci

Ultimo aggiornamento: 16:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA