Sposata e madre di due figli sconfitta dal male a 53 anni. Addio a Sandra

Martedì 1 Novembre 2022 di Vittorino Compagno
Sandra Pagnin aveva 53 anni

VIGONOVO/STRA - Il suo sorriso, i meravigliosi occhi verdi e la sua dolcezza non avevano paragoni. La sua competenza lavorativa era proverbiale. Un amore per la famiglia smisurato. Un male tanto subdolo quanto repentino ha posto fine alla sua esistenza nella mattinata di domenica. Sandra Pagnin aveva 53 anni. Aveva scoperto di avere un tumore appena lo scorso 8 agosto. Si è tenuto tutto dentro fino alla fine e solo la sua famiglia e pochi intimi erano a conoscenza del suo vero stato di salute. Contro il male, le cure messe repentinamente in atto dall’Istituto oncologico veneto di Padova non hanno potuto fare nulla. Il decesso ha lasciato tutti sgomenti. Per ben 37 anni è stata l’anima raffinata e artistica della tipografia Grafiche Leone di Arino di Dolo. Dietro a tantissime pubblicazioni, brochure, riviste, libri e testi di ogni genere, opuscoli e depliants distribuiti principalmente in Riviera del Brenta e nel Miranese da 37 anni a questa parte c’era la sua inimitabile arte grafica. Il suo nome non appariva mai, ma chi ha lavorato con lei sa con quanto amore esercitava il suo mestiere. Amava talmente la sua attività che solo qualche giorno fa, quando ormai lo stato di salute stava precipitosamente peggiorando, al suo datore di lavoro aveva detto al telefono: «Ricordati che il mio lavoro sarà la mia medicina, per cui ti prego di pazientare e appena avrò un po’ di forza sarò nuovamente in ufficio».

In segno di lutto la sua azienda ha chiuso i battenti e aprirà solo dopo i funerali, che avranno luogo alle 11 di giovedì nella chiesa di Santa Maria Assunta di Vigonovo. Originaria di Vigonovo, dopo il matrimonio era andata a vivere con il marito Enrico a Stra. Erano stati insieme fin da ragazzi. Quando parlava dei due figli, Filippo di 24 anni ed Edoardo di 19, i suoi meravigliosi occhi verdi si illuminavano come d’incanto. La sua famiglia è molto conosciuta. La mamma Fernanda, insegnante, ha fatto scuola a diverse generazioni di ragazzi alle elementari di Vigonovo. Il papà Italo, imprenditore del ramo calzaturiero, è stato anche consigliere comunale. Sui social la notizia del suo decesso ha suscitato grande commozione. Sono state diverse migliaia le persone che hanno visualizzato la notizia della sua scomparsa. «È stato un vero privilegio averti conosciuto: Il tuo sorriso, i tuoi occhi verdi resteranno sempre con noi», ha scritto una sua amica.

Ultimo aggiornamento: 08:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA