Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incidente mortale sul Passante di Mestre: con l'auto contro tir in sosta, morta una donna

Grave il conducente dell'autovettura ricoverato in ospedale, illeso l'autista del tir. Chilometri di coda in autostrada. Lo schianto tra Martellago e Preganziol

Sabato 30 Luglio 2022 di Redazione web
L'incidente sul Passante
5

VENEZIA - Una donna romena di 56 anni è morta in un incidente avvenuto intorno alle ore 6.30 sul Passante di Mestre, tra i caselli di Martellago-Scorzè e Preganziol. La vettura su cui la donna era a bordo ha tamponato violentemente un mezzo pesante fermo in piazzola di sosta. A causa della violenza dell'urto la passeggera è deceduta all'istante, mentre è rimasto ferito in modo grave il conducente, il compagno romeno sempre di 56 anni. La coppia risiede a Velletri. Illeso l'autista del mezzo pesante. Le cause del sinistro sono al vaglio della Polizia Stradale di Venezia, intervenuta sul posto per i rilievi. Sul posto hanno operato anche i Vigili del fuoco, il soccorso stradale e il personale di Concessioni Autostradali Venete, in servizio di assistenza e presegnalazione, con il coordinamento del Centro operativo di Mestre. Pesanti le ripercussioni sul traffico, con 8 chilometri di coda e traffico in aumento in queste ore, anche a causa degli spostamenti di vacanzieri. Il traffico è stato deviato lungo la A57-Tangenziale di Mestre all'altezza del Bivio A4/A57 a Dolo, in direzione Venezia, con conseguenti incolonnamenti alla barriera di Mestre. 

Il Passante è stato riaperto alle 9.40. A causa della deviazione sulla A57 Tangenziale di Mestre, si sono formati incolonnamenti alla barriera di Mestre che hanno raggiunto i 6 chilometri, fino al casello di Mirano-Dolo, ora in lenta ma progressiva diminuzione grazie alla riapertura del tratto di A4 precedentemente interdetto.

Le code al casello

Ultimo aggiornamento: 18:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci