Escavatrici sul tir diretto in Romania: erano state rubate in Piemonte

Escavatrici sul tir diretto in Romania: erano state rubate in Piemonte
UDINE - Due macchine operatrici del valore complessivo di 35 mila euro, rubate la scorsa settimana in Piemonte, sono state recuperate e sequestrate ieri dalla Polizia stradale di Udine. I macchinari, un miniescavatore del valore di circa 10 mila euro rubato la scorsa settimana a un'impresa di costruzioni della provincia di Torino e un sollevatore del valore di 25 mila euro sottratto dal capannone di un'azienda in provincia di Novara, sono stati trovati a bordo di un autoarticolato diretto in Romania.

Il tir è stato fermato per un controllo sabato sera. Il conducente, un romeno di 30 anni, è stato denunciato per ricettazione. Le indagini sono in corso per risalire ai responsabili del furto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 18 Novembre 2018, 10:43






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Escavatrici sul tir diretto in Romania: erano state rubate in Piemonte
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-11-19 18:12:52
Dirette in Romania ?? Questa sì che è una novità !!!
2018-11-18 13:39:06
reintrodurre i controlli di frontiera, dicono costerebbero qualche decimo di punto di PIL, di sicuro meno dei costi creati da furti, spaccate, assicurazioni, allarmi, vigilanza, mancata produzione, processi, forze dell'ordine ... e dei pericoli che creano alle persone questi predoni.
2018-11-18 12:42:54
Tranquilli. I reati sono in calo. Sarebbero ancora di meno se ai ladri si applicasse la legge islamica. O, nello specifico, per i ladri di cavalli (vapore) quella del West
2018-11-18 12:31:24
escavatizzi un mumentu con mine
2018-11-18 12:11:37
Quelle macchine ,in italia difficilmente verranno utilizzate, viste le intenzione dei 5 stelle ! In romania aiuteranno sicuramente il loro "pil"