Concorso per insegnare all'asilo nido: si presentano in 350 per un posto

Lunedì 13 Gennaio 2020 di Mauro Favaro
Il Comune assume a tempo indeterminato un educatore per l'asilo nido: si presentano al concorso in 350
1
Oltre 350 persone in fila per inseguire il sogno di essere assunte in Comune. Esattamente 355, per la precisione, provenienti da ogni angolo d’Italia. Tante sono quelle che si sono iscritte al concorso aperto da Ca’ Sugana per un posto da educatore negli asili nido comunali, con contratto a tempo pieno e indeterminato. «Il trattamento economico è quello previsto per la qualifica di educatore dal contratto nazionale – si legge nel bando – ed è pari a 20.344,08 euro annui lordi, oltre alla tredicesima mensilità e agli altri emolumenti previsti dal contratto nazionale». Vuol dire circa 1.700 euro lordi al mese. 



Ieri mattina è andata in scena la preselezione nell’auditorium della Provincia. I requisiti per poter partecipare erano tassativi ma articolati: dal diploma magistrale alla laurea in Scienze della formazione primaria, fino alla triennale in Scienze dell’educazione e così via. Alla fine, come accade sempre in questi casi, non si sono presentati tutti quelli che si erano iscritti. Ma la grande sala del Sant’Artemio era comunque piena. I candidati si sono ritrovati davanti un test a risposta multipla su materie in ambito psicopedagogico e legale. Bisognava barrare la crocetta giusta. In caso di dubbio, meglio comunque buttarsi: nella prova preselettiva una mancata risposta equivale a una errata in termini di punteggio. Solo quaranta candidati saranno ammessi alla fase successiva della selezione. 

I risultati della preselezione di ieri verranno pubblicati venerdì della settimana prossima nel sito internet del Comune di Treviso. Chi avrà passato la prima scrematura, sarà chiamato a cimentarsi con la prova scritta vera e propria. L’appuntamento è per il 22 gennaio, sempre nell’auditorium della Provincia. In questo caso i risultati verranno pubblicati il 30 gennaio. Poi ci sarà l’ultima fatica: tra il 5 e l’11 febbraio si terranno gli esami orali nella sede municipale di viale Vittorio Veneto, accanto alla palestra del Coni. Da questi uscirà la graduatoria e di conseguenza il nome della persona che verrà assunta come educatore negli asili nido comunali. Si tratta del secondo concorso per delle assunzioni indetto dal Ca’ Sugana nel giro di un mese. A metà dicembre nelle aule dell’istituto turistico Mazzotti di via Tronconi si era tenuta la prova di preselezione per individuare 16 nuovi impiegati da inserire a tempo pieno nell’organico del municipio con contratto a tempo indeterminato. In questo caso la paga prevista si aggira sui 1.400 euro netti al mese. Ufficialmente erano 1.599 le persone ammesse al test. Ma, in linea con il concorso per un posto da educatore negli asili nido, poco più delle metà si era effettivamente presentata all’appuntamento.  Ultimo aggiornamento: 11:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA