Veneto Regionali: risultati finali. Zaia al 76,8%, Lorenzoni al 15,7%, Cappelletti al 3,3%

Lunedì 21 Settembre 2020 di Redazione Web
Veneto, elezioni regionali 2020: i risultati in diretta
11

Elezioni regionali 2020, il voto in Veneto in diretta sul Gazzettino.it. Fin dai primi exit poll Luca Zaia è apparso inafferrabile dagli altri candidati: superato il milione di voti quando è stato scrutinato il 57% delle sezioni. Con questo risultato Zaia segna un primato nei voti di preferenza dei presidenti di Regione. Mai prima un governatore, aveva superato il 70%. 

I seggi nel prossimo Consiglio: proiezione
Sono 39 i seggi che potrebbero andare al centrodestra in Veneto, 9 quelli al centrosinistra, secondo le stime dell'Osservatorio elettorale del Consiglio regionale. Numeri che - ha anticipato il politologo Paolo Feltrin - dovranno trovare confermare nell'esito finale degli scrutini. Per i risultati di lista, 24 sono i consiglieri che dovrebbe conquistare la Lista Zaia, 8 quelli della Lega, 4 Fratelli d'Italia, 2 soltanto Forza Italia, 1 la lista Veneta Autonomia. Nell'altro campo, la stima è di 7 seggi al Pd, 1 al Veneto che Vogliamo (lista di Lorenzoni), 1 a Europa Verde. Anche il M5S conquista un seggio. 

Voto disgiunto in Veneto
Dalle prime proiezioni sull'esito delle elezioni regionali in Veneto emerge un «massiccio» ricorso al voto disgiunto, che rallenta l'andamento dello scrutinio, una sorprendente crescita dell'affluenza, e un Consiglio regionale che potrebbe essere formato solo da tre coalizioni. Sono le prima indicazioni fornite dal prof. Paolo Feltrin, componente dell'Osservatorio elettorale del Consiglio regionale del Veneto. 

Non succedeva dai tempi della Dc
Elezioni regionali del Veneto: l'analisi del voto. Il governatore Luca Zaia riceve il 20% in più di voti rispetto all'intera coalizione che lo sostiene, e per la prima volta in Veneto dai tempi della Dc un partito - la Lega, attraverso le liste che lo rappresentano - supera la maggioranza assoluta. Sono i due principali elementi che emergono dallo spoglio delle elezioni regionali, illustrate dal prof. Paolo Feltrin, dell'Osservatorio elettorale del Consiglio regionale... (Leggi tutto)


 

Elezioni in Veneto: risultati in diretta

 
Numero Sezioni scrutinate 4.751 su 4.751

Luca Zaia - Centrodestra
Voti 1.883.959
Percentuale 76,8%

Liste collegate
(voti percentuale)

ZAIA PRESIDENTE
916.087    44,6%
LEGA SALVINI
347.832   16,9%
FRATELLI D'ITALIA
196.310 9,6%
FORZA ITALIA - AUTONOMIA PER IL VENETO
73.244     3,6%
LISTA VENETA AUTONOMIA
48.932 
2,4%

Arturo Lorenzoni -  Centrosinistra
Voti 385.768
Percentuale 15,7%

Liste collegate
(voti percentuale)​

PARTITO DEMOCRATICO
244.881    11,9%
IL VENETO CHE VOGLIAMO
41.275     2,0%
EUROPA VERDE
34.647     1,7%
+VENETO IN EUROPA - VOLT
14.246    0,7%
SANCA AUTONOMIA
2.405      0,1%

Enrico Cappelletti - Movimento 5 Stelle
Voti 79.662
Percentuale 3,3%

Liste collegate
(voti  percentuale)​

MOVIMENTO 5 STELLE
55.281   2,7%

Paolo Girotto - Movimento 3V Libertà di scelta
Voti 21.679 
Percentuale 0,9%

Liste collegate
(Voti  percentuale)

MOVIMENTO 3V LIBERTA' DI SCELTA
14.916     0,7%

Simonetta Rubinato - Veneto per le Autonomie
Voti 13.703
Percentuale 0,6%

Liste collegate
(Voti percentuale)

VENETO PER LE AUTONOMIE
12.028   0,6%

Patrizia Bartelle - Veneto Ecologia Solidarietà
Voti 14.518
Percentuale 0,6%

Liste collegate
(Voti  percentuale)

VENETO ECOLOGIA SOLIDARIETA'
9.061    0,4%

Daniela Sbrollini - Italia Viva, Psi, Pri, Civica Veneto
Voti 15.198
Percentuale 0,6%

Liste collegate
(Voti percentuale)

ITALIA VIVA - CIVICA PER IL VENETO - PRI - PSI
12.426   0,6%

Paolo Benvegnù - Solidarietà Ambiente Lavoro
Voti 18.529
Percentuale 0,8%

Liste collegate
(Voti percentuale)

SOLIDARIETA' AMBIENTE LAVORO - RIFONDAZIONE PCI
11.846   0,6%

Antonio Guadagnini - Partito dei Veneti
Voti 20.502
Percentuale 0,8%

Liste collegate
(Voti  percentuale)

PARTITO DEI VENETI
19.756   1,0%

 

Luca Zaia tace, parlerà solo stasera

Gli exit-poll lo hanno già incoronato vincitore con un vantaggio superiore al 70% rispetto allo sfidante Arturo Lorenzoni, ma il governatore del Veneto, Luca Zaia, parlerà solo stasera dei risultati delle elezioni regionali, non prima delle 19.30/20, aspettando almeno dei dati parziali. Una breve conferenza stampa e un altrettanto breve comizio sono attesi alla sede storica della Liga Veneta di Treviso, il K3 di Fontane di Villorba, dove lo staff della sua campagna elettorale ha già allestito un palco in cortile per ospitare i supporter del "doge". Domani, invece, a risultati definitivi, Zaia dovrebbe tenere una conferenza stampa verso le 11, sempre a Villorba.

Risultati, i primi commenti
I dati non sono ancora definitivi, ma i commenti sulle elezioni in Veneto, che vedono Zaia inafferrabile, cominciano ad arrivare, prima di tutto dal Partito Democratico: «La riconferma di Zaia era attesa, come accade per la Liguria per Toti anche per il Veneto l'effetto Covid ha contribuito ad aumentare la forbice. Il Partito Democratico dovrà lavorare per ridurre questa forbice, perché un'altra visione di Veneto è possibile». Così Alessia Rotta, parlamentare del Partito Democratico. 

Lorenzoni: «Complimenti a Zaia, ha costruito un consenso fortissimo»

«Ce lo aspettavamo, certo non in questi termini, comunque dobbiamo aspettare i risultati certi per poter gioire», così Mirco Badole, deputato della Lega, commenta i primi instant poll delle regionali in Veneto. «Non siamo molto lontani dal 50% neanche con il referendum, ma aspettiamo comunque», conclude il deputato Badole. «Il nostro obiettivo era superare il 50% fra le due liste, per avere consiglieri leghisti che facessero la maggioranza nel consiglio regionale Veneto.. Staremo a vedere come va a finire, È stato premiato molto chiaramente il governatore Zaia, la sua attività negli ultimi anni, la gestione eccezionale dell'emergenza Covid. È voto di stima di fiducia nelle sue battaglie nella sua amministrazione». Così Lorenzo Fontana, commissario della Liga Veneta.

Regionali, i numeri
Le elezioni regionali (in Valle d'Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania, Puglia) hanno interessato 18.471.692 elettori e un totale di 22.061 sezioni. Le elezioni amministrative si sono svolte, invece, in 957 comuni italiani, di cui 608 nelle regioni a statuto ordinario e 349 nelle regioni a statuto speciale: per un totale di 5.703.817 elettori alle urne e 6.756 sezioni. Alle amministrative, sono stati 4.699.949 gli elettori nelle regioni a statuto ordinario e 5.599 le sezioni elettorali; nelle regioni a statuto speciale (Valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige) il voto ha interessato 1.003.868 elettori in 1.157 sezioni.

Affluenza alle elezioni regionali
L'affluenza provvisoria per le Regionali è del 52,91%: lo si rileva dal sito del ministero dell'Interno quando è stata rilevata l'affluenza in oltre 700 comuni su 1600. Il dato però prende in considerazione soltanto l'affluenza di Campania, Liguria, Puglia e Veneto, poiché nelle altre tre regioni in cui si vota per le Regionali - Valle d'Aosta, Marche e Toscana - i dati non vengono comunicati dal Ministero dell'Interno.

 Elezioni suppletive al Senato, vince il sindaco di Calalzo Luca De Carlo

 

Referendum costituzionale in Veneto

Referendum Costituzionale, i risultati in Veneto. Secondo gli exit poll di Sky tg24 nella nostra regione il Sì è al 63-67%, il No al 37-33%. Ultimo aggiornamento: 15:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 19:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA